Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

08. La città si racconta - The Township Tells Its Story

16 no(n)ni per l'UNESCO: il progetto

Promuovere la candidatura di Sesto per l’UNESCO, spiegarla, suggerire il confronto tra il passato e il presente e raccontare il grande apporto dei cittadini a questo percorso è il nucleo del progetto 16 no(n)ni per l’UNESCO.
Un nome bizzarro per un progetto? Sì, ma anche un nome che fin dal primo momento è sembrato proprio il suo, gli si è appiccicato addosso e non si è più cancellato. Un nome che suscita curiosità e scatena l’immaginazione.

E i nonni ci sono davvero: sono le generazioni più anziane di Sesto, che sugli edifici della storia industriale cittadina le sanno proprio tutte e sono pronti a raccontare la vita che ferveva al loro interno. Il nome allude anche al formato video in 16:9, proprio perché la produzione di video gioca un ruolo chiave all’interno del percorso. La realizzazione dei corti è affidata a Ovideo associazione, EUMM Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord.

Ma il progetto include anche la mostra "Il futuro mette radici", che informa e riflette sulla candidatura e sull’attualità dei siti candidati, sulla loro evoluzione e criticità. A questo proposito, un invito speciale alla visita è rivolto a tutte le scuole di Sesto, dai più piccoli ai ragazzi delle superiori, agli insegnanti e ai genitori. La mostra apre il 2 maggio 2013 a Spazio MIL e rimane aperta fino all’11 ottobre. Non vi sveliamo nulla sull’allestimento, curato da Magutdesign: visitatela! Le foto sono fornite da Gieffesse - Gruppo Fotoamatori Sestesi, che ha aderito con entusiamo alla proposta.
In autunno la Giocheria propone esperienze di gioco e laboratori agli studenti più giovani, utilizzando il set dell’esposizione.

Alla mostra si saldano le visite guidate nel territorio, alla scoperta delle tracce che la storia ha disseminato nella nostra città. Alle scuole secondarie superiori proponiamo tour in pullman e apsettiamo i bambini delle elementari e delle medie nel parco archeologico ex Breda.
Tra le proposte, un Archeobiketour, una biciclettata per apprezzare i siti già recuperati a nuova vita e quelli che torneranno a essere vissuti dalla collettività in futuro. Questa proposta è da parte di Temporiuso.net.

16 no(n)ni per l’UNESCO è un invito a esplorare ciò che offre la città, a mettere in comune le memorie e a sentirle proprie, perché diventino un patrimonio alla portata di tutti e in crescita costante.

Il progetto ha vinto il bando Cultura e coesione sociale della Fondazione Comunitaria Nord Milano.
Il capofila è il comune di Sesto San Giovanni, settore Relazioni esterne in collaborazione con i settori Cultura e Servizi educativi. Sono partner di progetto Ovideo associazione, EUMM Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord, AESS Archivio di Etnografia e Storia Sociale di Regione Lombardia, Direzione Istruzione, formazione e cultura.
Si ringrazia Falck Renewables.

Logo di Falck Renewables, sponsor del progetto

 

 

Leggi la presentazione del progetto sul giornale comunale di dicembre 2012.

I contributi

Arrivano contributi da parte dei nonni che partecipano al progetto 16 no(n)ni per l’UNESCO!

Vi proponiamo le riflessioni su Sesto la città dell’acqua di Franco Gottardi, per molti anni insegnante allo Spinelli e uno dei realizzatori del museo-laboratorio azzurro della scuola. Nel testo Franco, narratore rabdomante, mappa il territorio e intreccia ricordi, riflessioni e aspettative.

Alla Breda con la 830 è il racconto del nonno Franco Regis. Contiene i ricordi delicati di un bambino che amava la locomotiva del papà, una locomotiva uguale a quella che tutti i bambini di oggi possono vedere al Carroponte.

 Giovedì 4 aprile: la palazzina di Severino

Severino è nato a Sesto in via Leonardo da Vinci nel 1944. Il padre lavorava alla IV sezione della Breda, la mamma faceva la sarta. La famiglia qualche anno dopo si è trasferita nella palazzina Breda via Clerici 1, dove Severino ha abitato negli anni ’50. La palazzina non esiste più e Severino ci ha contattato proprio per trovare le immagini della palazzina scomparsa.
Vai alla fotogallery!

Le iniziative con le scuole

Con il progetto 16 no(n)ni per l’UNESCO è partito un intenso lavoro con le scuole: visite guidate e incontri dedicati ai temi della candidatura.
Nei mesi di aprile e maggio 2013 circa 180 studenti delle superiori sestesi hanno potuto visitare le aree ex Falck, il MAGE, la Campari, il parco archeologico ex Breda con l’Archivio Sacchi. Nel mese di maggio si sono concentrate le visite e i laboratori delle classi elementari e medie a Spazio MIL e all’area del Carroponte con la visita all’Archivio Sacchi, al grande maglio Breda e alla mostra "Il futuro mette radici", la locomotiva Breda, il carro lingottiere Falck e il muro parlante. Ci hanno visitato circa 350 studenti. Oltre alle visite abbiamo proposto ai gruppi di visita il quizzone dei 16 no(n)ni per l’UNESCO, video e laboratori con storie e immagini da ricomporre.
Non sono mancate visite dai comuni vicini: ci hanno contattato da Bresso e dal Politecnico di Milano! Con gli studenti di design del Politecnico stiamo collaborando.
Guarda tutte le giornate con le scuole!

Le giornate dedicate alla promozione, alle riprese e alle videointerviste

Venerdì 15 marzo: la giornata degli incontri

Un venerdì da leoni... Abbiamo rivisto Fausta, conosciuta al Centro Sarca. Ci ha portato le sue fotografie e raccontato dell’area ex Marelli. Poi una puntata al Circolo San Clemente con Alberto Ravanelli, fotografo di Gieffesse, e i signori Alessandro Noseda e Livio Magni, che del Teatro e delle attività del Circolo ci hanno raccontato parecchio. Nel pomeriggio abbiamo conosciuto Marisa, ex operaia proprio alla Marelli, che ci ha guidato per le strade di Sesto in cerca dei luoghi dove ha vissuto e ha lavorato.
Un gran raccolto!
Guardate video: La prima casa di Marisa.

9 marzo: videoincontro al Centro Sarca

Al banchetto di 16 nonni per l’UNESCO abbiamo proiettato memorie sestesi e filmato emozioni nuove... Eravamo al Centro Sarca, che ringraziamo per l’ospitalità e il supporto logistico. Ringraziamo anche Lascia La Scia, una delle realtà del MAGE, che ci ha prestato lo stand. Ragazze coi fiocchi, che mettono insieme design di qualità e riuso! Al Sarca abbiamo incontrato parecchie persone: giovani e meno giovani, tutti con la voglia di raccontare la loro Sesto.
Guardate la fotogallery e uno dei montati d’archivio proiettati durante la giornata.

27 febbraio: quella volta al Volta

Durante le riprese dei 16 no(n)ni per l’UNESCO, abbiamo conosciuto Angelo, uno studente sestese che frequenta il liceo Volta di Milano. Abbiamo chiacchierato con lui e parlato di candidatura. Qualche giorno dopo è arrivata da Angelo la proposta di presentare il progetto di candidatura durante la tre giorni di autogestione del liceo. La sindaco Monica Chittò ha accettato la proposta ed eccoci dunque nella mattinata del 27 febbraio al liceo milanese! Guarda la fotogallery sul Portale.

Il 17 febbraio: pianeta BIT... atterriamo!

Il 17 febbraio, con il progetto 16 no(n)ni per l’UNESCO, Sesto per l’UNESCO e le realtà sestesi di interesse turistico hanno potuto essere rappresentati alla BIT. Su invito della Provincia di Milano, eravamo nello stand di Regione Lombardia tra le città d’arte. Durante tutta la giornata è stata con noi la Proloco di Sesto: Tiziana, Maria e Savino, impegnati nella distribuzione dei materiali e nella promozione della città di Sesto.
Leggi il comunicato stampa. Guarda la fotogallery!

L’8 febbraio con il nonno Franco

Siamo stati dal nonno Franco Regis che ci ha raccontato della sua infanzia all’ombra della Breda, della sua formazione e dei primi anni di lavoro nello stabilimento Breda. Franco ha poi seguito il suo istinto ed è diventato progettista e s’è buttato capofitto in varie esperienze lavorative. Ma oltre che di lavoro, s’è parlato di sport, di guerra, di gite, di tutto ciò che riempie la vita.
Guarda la fotogallery.

Il 2 febbraio con la musica dei Motel 20099

Eravamo in cerca di musica e i Motel 20099 ci hanno trovato!
Sabato 2 febbraio la nuova missione di 16 no(n)ni per l’UNESCO è una giornata di riprese in alcuni luoghi di Sesto con la musica dei Motel 20099! Il tutto è pensato per il primo video in produzione. Filmiamo spostandoci in vari punti della città, nonostante il freddo e la pioggia.
Guarda la fotogallery sul portale.

Il 18 gennaio al Villaggio Falck

foto al Villaggio Falck con i nonni

Dopo averci provato in bicicletta il giorno dopo la grande nevicata (!), ci siamo ritornati in un pomeriggio di sole per incontrare i nonni del Villaggio Falck, ex operai dell’Unione. Una accoglienza calorosa e un sacco di cose da raccontare!

Il 15 e 16 gennaio alla scuola Achille Grandi di viale Italia

foto con i ragazzi e i prof dell’Achille Grandi

Le riprese questa volta coinvolgono i ragazzi e i prof della scuola Achille Grandi che prepara cuochi, operatori della ristorazione e meccanici. Quindi filmiamo nell’area ex Concordia, dove oggi c’è il MAGE.
Ecco le foto dei meccanici e quelle dei cuochi e degli operatori di sala.

Il 12 gennaio filmiamo dentro alle aree ex Falck

foto dell’entrata alle Falck con nonni e nipoti

I videomaker di Ecomuseo e Ovideo filmano dentro alle aree ex Falck con una squadra di nonni ex Falchetti, ben felici di rimettere piede nei luoghi dove hanno lavorato, e alcuni nipoti che vedranno per la prima volta questi posti. Ecco le foto!

19 dicembre 2012 - A scuola si fonde...

I videomaker si spostano all’IIS Spinelli e filmano nel museo rosso, nel museo azzurro e nei laboratori della scuola. Ringraziamo i ragazzi, il preside, i professori, i tecnici e naturalmente... i nonni che saranno con noi!
Guardate la fotogallery!

16 dicembre 2012 - Ciak si gira... in bici per l’UNESCO!

foto della biciclettata sulla neve

Nonostante il freddo, la neve e la nebbia, il domenica 16 dicembre abbiamo pedalato e filmato, mattina e pomeriggio. Due percorsi insieme ai videomaker di Ovideo ed EUMM impegnati nelle riprese del progetto 16 nonni per l’UNESCO.
Mattina e pomeriggio è stato con noi l’inossidabile Francesco Ciccarelli, vero mangiabici! Nel pomeriggio il gruppo s’è allargato grazie alla presenza dei biker di Sesto in Bike.
Guardate la fotogallery. Guarda il video sul portale.
Scaricate la mappa e la traccia per il biketour delle riprese!
Leggete il comunicato stampa

16 no(n)ni per l'UNESCO: il progetto si trova in:

STAMPA

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su