Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

09. La città si mobilita - The Township Rallies Round

Le iniziative del 2013 da gennaio a marzo

logo del ristorante Il Maglio
Le serate del ristorante Il Maglio allo Spazio MIL
Anno 2013

Continuano anche per tutto il 2013 le proposte culturali e ricreative del ristorante Il Maglio di via Granelli, all’interno dello Spazio MIL.
Sempre attenta e variegata la scelta offerta al pubblico: musica live, esibizioni, mostre, i tradizionali appuntamenti con il Tango argentino, lo Swing, il Boogie, il Jazz, Pending Lips: il contest musicale che dà modo ai nuovi gruppi emergenti di confrontarsi e farsi conoscere dal pubblico. E ancora... serate gastronomiche a tema con le gustose proposte della chef Cristina Chiusano, le pièce di teatro-cucina Cena con delitto, dove i commensali diventano investigatori per smascherare il colpevole, la serata Le donne nella Lirica dedicata, in occasione dell’8 marzo, ai personaggi femminili di alcune tra le più belle e conosciute opere liriche della tradizione italiana.


Logo aree ex Falck

Continua l’iter per la realizzazione della Città della Salute
8-11 gennaio 2013

Continua il lungo e complesso iter per la realizzazione della Città della Salute nella nostra città e la riconversione delle ex acciaierie Falck:

  • L’8 gennaio con atto notarile è stato ufficializzata la convenzione, siglata il 16 dicembre, con cui Sesto Immobiliare, dopo la bonifica dei terreni, cede all’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni la parte dell’area ex Falck dove sorgerà la Città della Salute e della Ricerca. Contestualmente il Comune e Sesto Immobiliare hanno firmato un accordo che stabilisce i tempi e i contenuti per le modifiche del progetto iniziale, necessarie per poter accogliere la Città della Salute.
    Leggi il comunicato stampa
  • Il 10 gennaio è stato ratificato il protocollo d’intesa con la Regione Lombardia che fissa i criteri per definire puntualmente gli impegni di entrambi gli enti e con cui il Comune si impegna a cedere alla Regione le aree bonificate che riceverà da Sesto Immobiliare. In questo modo sarà possibile per la Regione bandire la gara per la progettazione e la realizzazione dell’opera.
  • L’11 gennaio la Sindaco Monica Chittò e l’Assessore all’Urbanistica Edoardo Marini hanno presentato in conferenza stampa i dettagli dell’accordo. Questo è il primo passo che dà avvio alla riqualificazione della grande area dismessa che conserverà i manufatti della storia produttiva di Sesto e verrà valorizzata con funzioni pubbliche di eccellenza.
    Leggi il comunicato stampa
    Guarda la conferenza stampa

Vai allo sportello dedicato


Logo 16 no(n)ni per l’UNESCO

"16 no(n)ni per l’UNESCO" continua...
12 gennaio-9 marzo 2013

Dopo il tour in bicicletta, che il 16 dicembre ha visto un manipolo di coraggiosi ciclisti sfidare la neve e il gelo, pedalando e filmando i luoghi di Sesto candidati a divenire patrimonio dell’umanità UNESCO, e il 19 dicembre filmare i musei-laboratori dell’IIS Spinelli, il progetto "16 no(n)ni per l’UNESCO" prosegue!

  • Il 12 gennaio i videomaker di Ecomuseo e Ovideo hanno filmato l’interno delle aree ex Falck accompagnati da ciceroni d’eccezione: alcuni nonni, ex lavoratori Falck che hanno rivisto con emozione i luoghi dove avevano lavorato tanti anni fa e che alcuni dei loro nipoti hanno visto per la prima volta.
  • Il 15 e 16 gennaio le riprese hanno coinvolto i ragazzi e i professori della scuola Achille Grandi per cuochi e operatori della ristorazione e per tecnici del settore meccanico. La scuola ha la propria sede sotto ai laboratori del MAGE, in viale Italia, nell’area ex Falck Concordia: un sito recuperato, riutilizzato in modo fantasioso e capace di preparare i ragazzi a un futuro professionale.
  • Il 18 gennaio il progetto "16 no(n)ni per l’UNESCO" ha fatto tappa al Villaggio Falck per filmare persone, edifici e scambiare quattro chiacchiere con i nonni del quartiere.
  • Il 2 febbraio "Su ’ste mani!": con un musicista sono state registrate le musiche del gruppo sestese Motel 20099 per il primo video in produzione per il progetto "16 no(n)ni per l’UNESCO". La grande protagonista è stata Sesto, la sua gente, le strade, le piazze, il passato e il presente.
  • L’8 febbraio "16 no(n)ni per l’UNESCO" ha incontrato il nonno Francesco Regis che ha ripercorso la sua vita in un appassionante racconto della sua infanzia, della sua formazione e dei primi anni di lavoro nello stabilimento Breda. Ma, oltre che di lavoro, s’è parlato di sport, di guerra, di gite, di tutto ciò che riempie la vita.
  • Il 17 febbraio su invito della Provincia di Milano il progetto "16 no(n)ni per l’UNESCO" ha portato Sesto alla BIT - Borsa internazionale del turismo, nello stand di Regione Lombardia tra le città d’arte. In mostra tutte le realtà che rendono Sesto una città che merita di essere conosciuta e visitata.
    Leggi il comunicato stampa
  • Il 21 febbraio pubblicato sul Portale del cittadino il video girato l’estate scorsa durante un pranzo con i nonni dell’OMEC Officine Meccaniche e Costruzioni della Falck.
  • Il 27 febbraio "16 no(n)ni per l’UNESCO" è sbarcato al liceo Volta di Milano, dove la Sindaco Monica Chittò, su invito degli studenti in autogestione, ha illustrato gli aspetti della candidatura di Sesto all’UNESCO.
    Leggi il comunicato stampa
  • Il 9 marzo il centro Sarca ha ospitato il banchetto di "16 nonni per l’UNESCO". Nel pomeriggio i filmaker hanno effettuato nuove riprese e alle 14.30 è stato proiettato il video "Ricordi di Sesto", uno splendido montato di video d’archivio.

Il progetto "16 no(n)ni per l’UNESCO" è nato per promuovere la candidatura di Sesto a patrimonio dell’umanità UNESCO, spiegarla, suggerire il confronto tra il passato e il presente e raccontare il grande apporto della cittadinanza.
I video, realizzati dai videomaker di Ecomuseo e Ovideo, giocano un ruolo chiave all’interno del percorso: saranno un invito a esplorare ciò che offre la città, a mettere in comune le memorie e a sentirle proprie così che diventino un patrimonio alla portata di tutti e in crescita costante.

Vai alla pagina del progetto


immagine dell’evento

“ECO-HQ Green Design – I giardini prototipali: Il convegno, la mostra” all’Archivio Giovanni Sacchi
17-31 gennaio 2013

Dal 17 al 31 gennaio l’Archivio Giovanni Sacchi ha ospitato la mostra “ECO-HQ Green Design – I giardini prototipali”. Ad apertura della mostra, giovedì 17 gennaio si è svolto un convegno di presentazione del progetto da parte degli enti territoriali coinvolti per discutere le strategie, gli strumenti e le metodologie adottati per valorizzare l’identità e le vocazioni produttive dei siti e delle aree interessate.
Green Design è un percorso di ricerca e sperimentazione di soluzioni innovative per la progettazione, realizzazione e gestione di giardini, parchi e aree verdi, ispirate a principi di basso costo, sostenibilità ambientale, valorizzazione del genius loci, coinvolgimento partecipativo dei cittadini. Il progetto è finanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito del bando 2007 per la promozione dei metadistretti industriali ed è stato realizzato da una Associazione Temporanea di Imprese (ATI) che raggruppa diverse competenze professionali. L’ATI è organizzata come un team di progetto operante nell’ambito della tutela, valorizzazione e sviluppo di sistemi e aree a verde, e impegnata a promuovere processi innovativi di progettazione e di gestione sostenibile ed efficiente. La partnership di progetto è composta da CS&L Consorzio Sociale, Gruppo Land, Magutdesign, Cluster, Fondazione Minoprio, Scuola Agraria del Parco di Monza.

Vai alla data dell’incontro


immagine dell’evento

Giornata della Memoria. Visite guidate ai bunker ex Breda al Parco Nord Milano
26-29 gennaio 2013

In occasione della Giornata della Memoria, celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell’olocausto nazista, il Parco Nord Milano in collaborazione con EUMM (Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord) e i ragazzi del Servizio civile, ha proposto un ciclo di visite guidate all’interno di uno dei luoghi più evocativi e significativi del periodo della seconda guerra mondiale: i bunker ex Breda. I visitatori, stimolati dalla guida attenta dei ragazzi del Servizio civile e con l’aiuto di un nuovo impianto multimediale, hanno potuto apprezzare appieno la mostra allestita all’interno dei bunker. L’allestimento ripercorre la storia locale nel periodo della guerra e la storia recente del parco, un luogo prima adibito alla fabbricazione di aerei e di macchine da guerra, ora trasformato in simbolo della pace e di conservazione naturalistica.
Le visite, proposte in date differenziate per le scuole e per la cittadinanza, hanno offerto spunti di riflessione sull’atteggiamento umano davanti a questi tragici eventi che hanno rappresentato uno dei momenti più bui della storia umana.

Vai alla data dell’incontro


immagine dell’evento

Il giorno della memoria
27 gennaio 2013

Teatro, cinema, musica, incontri, testimonianze per non dimenticare il 27 gennaio 1945. In questo giorno si aprivano i cancelli di Auschwitz e si chiudeva simbolicamente una delle peggiori tragedie che l’umanità si è trovata ad affrontare nella storia contemporanea.
Come ogni anno, nell’ambio delle iniziative culturali che si sono sviluppate attorno alla Giornata della Memoria, in ricordo della Shoah e della deportazione nei lager nazisti, la città di Sesto ha proposto, in collaborazione con diversi soggetti del territorio, un ricco programma di iniziative. Tra queste, il 26 gennaio, si è ricordato il drammatico evento con una cerimonia commemorativa al monumento alla deportazione al Parco Nord. Hanno partecipato rappresentanti del Comune di Sesto, della Provincia e del Comune di Milano, dei Comuni limitrofi, di Anpi e Aned, Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Il monumento, progettato dagli architetti Lodovico Belgiojoso (ex deportato) e dal figlio Alberico Belgiojoso, coadiuvati dal maestro d’arte Giuseppe Lanzani, è dedicato a tutti i cittadini arrestati dai nazifascisti e deportati nei lager nazisti che lavoravano nelle grandi e piccole fabbriche nell’area industriale di Sesto San Giovanni ed è collocato in cima alla collina formata dalle scorie delle vecchie acciaierie Breda.
Molto significativa ed emozionate anche la mostra spettacolo “Camminando nella memoria”, allestita nella scuola Luigi Einaudi di via Boccaccio da 44 studenti di seconda e terza media. I ragazzi, coadiuvati dagli  insegnanti, dall’attrice Ida Spalla dell’associazione Dire Fare Dare e con l’aiuto del comitato genitori, hanno curato l’allestimento, consultato giornali dell’epoca, scritto dialoghi e monologhi, ricercato fonti e documentazione fotografica. Ne è nato un percorso emozionante e i ragazzi sono diventati animatori e guide, accompagnando i visitatori attraverso un viaggio lungo dieci anni nell’Europa nazifascista: dall’Italia prima dell’emanazione delle leggi razziali del 1938 fino al 27 gennaio 1945, giorno della liberazione del campo di Auschwitz. I nomi e cognomi dei sestesi prelevati dalle fabbriche della città e poi deportati e trucidati sono stati trascritti su lenzuola bianche affisse alle pareti. Un intenso racconto della vita cittadina di allora: gli scioperi, la Resistenza, i giornali clandestini che giravano tra i reparti delle fabbriche: l’Ercole Marelli, la Falck, la Breda, la Pirelli.

Leggi il comunicato stampa
Vai alla data dell’incontro


immagine dell’evento

TUaSESTO al MAGE
Febbraio 2013

Il progetto TUaSESTO centrato sulla raccolta di video di famiglia è arrivato alla fase finale. Molti dei video recuperati sono già stati pubblicati sul sito della web tv della CGIL Lombardia, media partner del progetto.
La campagna di raccolta era stata lanciata un anno fa con lo scopo di reperire e digitalizzare i filmati amatoriali di famiglia girati nel corso del Novecento, salvando così una importante testimonianza delle persone che li hanno girati e dei loro familiari. I 15 mila metri di pellicola raccolti e digitalizzati sono ora consultabili presso la sede dell’Ecomuseo e dell’Associazione Home Movies. Ai proprietari delle pellicole è stata consegnata gratuitamente una copia in DVD.

Vai alla pagina della CGIL dedicata


Logo Archivio Giovanni Sacchi

DeForma_Cerchiamoci all’archivio Giovanni Sacchi
2 febbraio-16 marzo 2013

Continuano anche quest’anno all’archivio Giovanni Sacchi i laboratori Cerchiamoci inseriti nel progetto DeForma.
Cosa succede se la danza e il design si incontrano? Che relazione c’è tra la danza e un oggetto, tra il corpo e lo spazio? Perché troviamo una sedia più comoda di un’altra? Su tutto questo indaga il progetto DeForma. Il progetto unisce le competenze e gli interessi del gruppo, composto da esperti di arte contemporanea, di danza, di design, musicisti, scenografi, costumisti e operatori nel settore di supporti multimediali. In questo ambito una specifica attenzione è dedicata ai bambini con laboratori che li introducono nel mondo delle forme attraverso l’ascolto, il movimento e la creatività.
I laboratori Cerchiamoci, collegati alla figura del cerchio, prevedono attività di esplorazione e creazione utilizzando vari strumenti che permettono di sperimentare il vastissimo mondo del ritmo.
Queste le proposte per il 2013

  • 2 febbraio - gruppo adulti e gruppo bambini
    Circle Song. Il canto in cerchio, improvvisazioni usando la voce come strumento.
  • 2 marzo - gruppo adulti e bambini accompagnati
    Raccogli, esplora e crea. Condivisione ed esplorazione di oggetti che presentano nella loro figura la forma del cerchio.
  • 16 marzo - gruppo bambini
    Esploriamo il cerchio. Conoscere la figura del cerchio, i movimenti circolari e le sensazioni comunicate dalla rotondità
  • 16 marzo - gruppo adulti
    E se fossi un cerchio? Esperienza sensoriale e creativa legata alla figura del cerchio.

Leggi il programma completo


Logo del Comune di Sesto San Giovanni

Fondo di solidarietà per il Lavoro
19 febbraio 2013

Il 19 febbraio è stato firmato il Protocollo d’intesa con le organizzazioni sindacali e quelle dei datori di lavoro per definire obiettivi e strumenti per rendere operativo il Fondo di solidarietà per il Lavoro
Il Fondo, istituito dall’Amministrazione comunale, è destinato a supportare i lavoratori residenti a Sesto San Giovanni che abbiano perso il lavoro oppure che siano in cassa integrazione, o che, titolari di partita Iva, abbiano perso il committente dal quale deriva almeno il 70% del fatturato.
Tre le azioni di sostegno previste: un contributo economico, a fronte di spese documentate, fino a 400 euro al mese per sei mesi, la possibilità di aderire a un’esperienza di lavoro volontario (progetto sullo scambio di tempo) e quella di partecipare a progetti di riattivazione professionale realizzati da Afol.
ll fondo è aperto anche a contributi esterni di tutti coloro che vogliano aderire, a tale scopo è stato istituito un conto corrente sul quale potranno essere effettuati i versamenti.

Leggi il comunicato stampa
Leggi il comunicato stampa Il Fondo per il lavoro si apre ai contributi esterni


logo dell’Archivio Giovanni Sacchi

“Far da mangiare”. Festival della cucina allo Spazio MIL
8-10 marzo 2013

Laboratori per bambini, mercato a chilometro zero, stand associazioni, degustazioni, cene a tema, brunch con i cibi dal mondo, dimostrazioni, viaggi, mostre fotografiche.
Tutto questo ha presentato il festival di cucina “Far da mangiare” proposto allo spazio MIL dall’8 febbraio al 10 marzo a cura di Magutdesign, ristorante il Maglio e Cluster, in collaborazione con il comune di Sesto San Giovanni e l’Archivio Giovanni Sacchi. L’iniziativa è nata con lo scopo diffondere la cultura del cibo in tutti i suoi aspetti: dalla preparazione alla degustazione, dalla materia prima agli strumenti di lavorazione. Per questo all’interno del festival erano presenti attività di ogni tipo, dal laboratorio per i bambini in cui si affrontava il tema della cucina come elemento culturale distintivo della società, alla degustazione del prodotto locale, alle cene dal mondo.
Bambini, famiglie, scuole, operatori del settore, appassionati e curiosi si sono riuniti attorno al cibo, da sempre momento di ritrovo, condivisione e scambio. All’interno della manifestazione è stato ospitato anche un evento della rassegna “Pane, libri e marmellata” che ha curato la presentazione del libro per bambini Giochiamo in cucina di Patrizia Bollo: esperimenti giochi e ricette per imparare a cavarsela in cucina. I piccoli gourmand hanno poi avuto modo di sperimentare e mettersi alla prova partecipando al laboratorio "Tu che lingua mangi", percorso interculturale sul significato dello stare a tavola.

Vai alla data dell’incontro


immagine della mostra Gabriele Basilico Sesto Falck

La città si unisce al cordoglio per la morte di Gabriele Basilico
13 febbraio 2013

Grande lo sgomento e cordoglio espresso dalla Sindaco Monica Chittò e da tutta la città per la morte di Gabriele Basilico, uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea e tra i maggiori fotografi internazionali delle trasformazioni urbane. Particolarmente profondo e di grande amicizia il legame di Basilico con Sesto, che nel 1999 lo ha visto protagonista di un eccezionale lavoro di documentazione delle aree ex Falck. I suoi incisivi scatti hanno rappresentato in modo magistrale i luoghi e gli edifici, fino a poco tempo prima centro della produzione dell’impresa, da avviare alle future grandi trasformazioni. Le immagini più belle erano state proposte in mostra e pubblicate nel libro SestoFalck nel 2011, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia.
In suo ricordo, il 15 gennaio l’Assessora alla Cultura Rita Innocenti ha partecipato, in rappresentanza di tutta la città, alle celebrazioni pubbliche in Triennale a Milano dove numerose personalità della cultura italiana e internazionale hanno proposto il proprio commovente ricordo del grande fotografo.

Leggi il comunicato stampa


logo dell’evento

 “Pending Lips”. Contest musicale per band emergenti al ristorante Il Maglio
25 febbraio 22 aprile 2013

JJ La Morve e Vulvatron sono i trionfatori della sfida di “Pending Lips”. 18 band, selezionate tra le quasi duecento candidate, si sono sfidate a colpi di musica nella cornice di questo contest musicale, dal 25 febbraio al 22 aprile, sul palco del ristorante Il Maglio.
I due gruppi avranno quindi la possibilità di aprire un concerto della prossima stagione estiva di “Carroponte 2013”. Il premio della giuria tecnica se lo sono aggiudicati i Dead Candies. La band potrà registrare un disco singolo presso gli HM Studios. Assegnati anche numerosi premi speciali: i We Are Waves si esibiranno in apertura all’ultimo concerto di Carroponte, II rumore della tregua è il gruppo che avrà la possibilità di aprire un prossimo concerto in provincia di Alessandria, gli Eden Cafe potranno realizzare un video live acustico e gli OFF si sono aggiudicati cinque t-shirt di RockGarage.
L’evento ha costituito una grande occasione di coinvolgimento giovanile e confronto tra le migliori promesse musicali e ha messo in contatto concerti, contest, musicisti ed emittenti radiofoniche. L’organizzazione è stata promossa da ARCI La Quercia di Cinisello Balsamo in collaborazione con il Comune di Sesto San Giovanni e il ristorante Il Maglio, con l’intento di promuovere e valorizzare i migliori gruppi emergenti.
La massiccia partecipazione di giovani durante tutte le serate ha decretato il successo della manifestazione confermando ancora una volta il bisogno di progetti capaci incentivare la creatività e l’aggregazione giovanile.

Vai alla data dell’incontro


logo dell’incubatore LIB

L’appello del Comune di Sesto San Giovanni a sostegno dell’incubatore LIB e delle imprese del Bic la Fucina
26 febbraio 2013

In relazione alla gravissima crisi di Milano Metropoli e del BIC La Fucina, che mettono a serio rischio sia l’esperienza dell’incubatore LIB che un patrimonio di professionalità a sostegno delle imprese, il Comune di Sesto San Giovanni ha ribadito l’importanza di queste funzioni e ha espresso la necessità di individuare soluzioni per garantire le attività in corso e la salvaguardia dei lavoratori.

Leggi il comunicato stampa


logo di AUDIS

Monica Chittò nuovo presidente di AUDIS
6 marzo 2013

ll Consiglio Direttivo dell’Associazione AUDIS (Aree Urbane Dismesse), che si è tenuto il 6 marzo nella sede del Comune di Sesto, ha rinnovato le cariche di presidente e vice presidente per il periodo 2013-2016. La presidenza è stata affidata alla Sindaco Monica Chittò mentre la vice presidenza continuerà a essere retta da Marco Daniele Clarke presidente di Risorse per Roma Spa.
Il Consiglio è stato  anche l’occasione per approvare il nuovo Manifesto di AUDIS, che delinea lo sviluppo strategico e operativo dell’Associazione per il prossimo triennio.
AUDIS è nata nel luglio 1995 come punto di riferimento per il dialogo e il confronto tra i diversi soggetti coinvolti nel recupero delle aree dismesse e contribuire a generare negli operatori, sia pubblici che privati, una nuova consapevolezza e capacità di intervento per lo sviluppo e il rilancio delle città e delle forze economiche e sociali che vi operano.

Leggi il comunicato stampa


 

Sesto San Giovanni ricorda gli scioperi del marzo 1943
22-24 marzo 2013

Una mostra fotografica, una tavola rotonda, una targa commemorativa e due concerti sono stati dedicati da Sesto al ricordo delle lavoratrici e dei lavoratori che parteciparono agli scioperi del 1943 in difesa della libertà e della dignità del lavoro. Agli scioperi, iniziati nelle fabbriche torinesi il 22 marzo 1943, aderirono anche i lavoratori delle fabbriche sestesi: Falck, Breda, Pirelli, Marelli. Le loro lotte sono state rievocate attraverso  documenti, fotografie e testimonianze audiovisive che hanno ripercorso gli snodi cruciali di quegli eventi che rappresentarono il primo, vero e corale, episodio della Resistenza antifascista.

Leggi il comunicato stampa 
Vai alla data dell’incontro


lLogo della Galleria Campari

“XXI Giornata FAI di Primavera”. Aperture straordinarie del complesso Campari
23-24 marzo 2013

La Galleria Campari e l’intero complesso del Gruppo Campari sono stati protagonisti, il 23 e 24 marzo, della manifestazione “XXI Giornata FAI di Primavera”. La manifestazione è stata promossa dal Fondo Ambiente Italiano con lo scopo di aprire beni normalmente non fruibili al pubblico ed educare i cittadini alla bellezza e al rispetto del nostro patrimonio artistico, culturale e ambientale. Durante le due giornate è stato possibile visitare il ‘campus’ Campari: la sede del Gruppo, Galleria Campari, il parco, l’esterno della villa Campari e il complesso abitativo.

Vai alla data dell’incontro

Le iniziative del 2013 da gennaio a marzo si trova in:

STAMPA

copertina della rassegna eventii luoghi di Sesto dove si organizzano iniziative

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su