Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

09. La cittŕ si mobilita - The Township Rallies Round

Le iniziative del 2009 da ottobre a dicembre

Immagine dell’evento

"Ci piacevano i Gansendrosis"
Spettacolo teatrale allo Spazio MIL
1 ottobre 2009

La performance, proposta dalla Compagnia delle Nuvole, è nata nell’ambito del “progetto Mosaico 2009”, dedicato ai ragazzi delle scuole superiori di Sesto San Giovanni e sostenuto dalla cooperativa sestese di abitazione Camagni-Olmini. Il testo dello spettacolo è una rielaborazione drammaturgica, su regia di Dino Doniatiello, del libro del giovane emergente autore sestese Luca Ducceschi. 
Stefano, Marco, Gigio e Corto sono amici da sempre e per sempre lo rimarranno, questa è l’unica certezza delle loro vite scassate di adolescenti provinciali. Ma la vita non è d’accordo e decide d’impartire loro una lezione, una di quelle brutte, che segnano i sopravvissuti… e, forse, li rendono più forti.

Vai alla data dell’incontro


Immagine dell’evento

“Il Torretta per l’Abruzzo”
Giornate di solidarietà e sostegno ai terremotati al Carroponte
3 - 4 ottobre 2009

Organizzate da Arci Torretta con il patrocinio del Comune di Sesto San Giovanni, le due giornate della solidarietà  "ll Torretta per l’Abruzzo" al Carroponte hanno costituito un importante momento di coinvolgimento, durate il quale moltissime persone hanno contribuito al sostegno finanziario per gli abitanti della provincia dell’Aquila, così duramente colpiti dal terremoto. L’incasso delle serate, con ingresso a offerta volontaria, è stato infatti interamente donato al PROVIC, organizzazione della Federazione Arci, che si occupa di protezione civile.
Ricco e diversificato il programma proposto: musica, colori, giochi, baby animazione, bancarelle e buona cucina hanno accolto le numerosissime persone intervenute che hanno così dimostrato ancora una volta il grande spirito di solidarietà dei cittadini sestesi. All’interno dell’area erano presenti anche gli operatori di SOS Sesto San Giovanni, che, raccontando della loro esperienza di lavoro, hanno avuto modo di sensibilizzare i presenti sull’importanza del volontariato.

Vai alla data dell’incontro


"Bios Unlimited"
Spettacolo teatrale di apertura della stagione teatrale 2009/2010 di Tieffe Teatro allo Spazio MIL
7 ottobre 2009

Mercoledì 7 ottobre si è aperta la stagione teatrale 2009/2010 di Tieffe Teatro, che ci proporrà il diversificato programma delle rassegne “Nuove sensibilità”, “Vado al MIL” e “Progetto PUL”.
Evento inaugurale della stagione la rappresentazione "Bios Unilimited"  di Filippo Andreatta. Lo spettacolo, vincitore di “Nuove sensibilità 2008”, ha catturato gli spettatori immergendoli in uno spazio onirico fatto di  voci, rumori e colori.
“...Una piccola calca di case dalle proporzioni vagamente umane. Mano a mano la calca si schiude all’osservatore, ogni casetta differisce per poco dall’altra, minute proporzioni che racchiudono storie diverse. Dagli interstizi delle pareti sfuggono dei ricordi, piccoli pezzi di vita, informazioni che si mescolano una all’altra. Esperienze uniche che sbiadiscono nella rapidità dei resoconti, nella somiglianza dei fatti accaduti. La grossolana omogeneità si fa lentamente personale attraverso la tua disponibilità all’ascolto. E così le storie brillano di una luce capace di imprimersi nell’aria, ritrovando l’intimità della storia raccontata”.

Vai alla rassegna "Nuove Sensibilità"


Logo Sesto per l’UNESCO

Nuova presidente del comitato di sostegno della candidatura di Sesto nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO
13 ottobre 2009

A seguito delle dimissioni da parte di Giovanni Bianchi dalla carica di presidente del comitato di sostegno alla candidatura di Sesto San Giovanni alla lista del patrimonio mondiale UNESCO, la Giunta comunale nella seduta del 13 ottobre 2009  ha provveduto alla nomina del nuovo presidente nella persona di Maria Bonfanti, presidente della banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni, donna attiva di grande etica e professionalità che ha sempre lavorato distinguendosi per determinazione e attenzione sostenendo iniziative di sviluppo della città nel presente e verso il futuro.


Logo Sesto per l’UNESCO

Terza riunione della commissione consiliare speciale UNESCO
15 ottobre 2009

Giovedì 15 ottobre si è riunita la commissione consiliare speciale UNESCO che ha discusso il seguente ordine del giorno:

  • aggiornamenti sullo stato della candidatura e sull’inaugurazione dell’archivio Sacchi
  • visita ai siti classificati per l’UNESCO (17 ottobre 2009)
  • audizione del presidente del comitato di sostegno alla candidatura indirizzi per l’attività del comitato.

Durante la seduta il presidente Cagliani ha presentato il nuovo presidente del comitato di sostegno alla candidatura, dott.ssa Maria Bonfanti, su cui la commissione  aveva già espresso informalmente unanime apprezzamento. La dott.ssa Bonfanti, ringraziando il Sindaco e la Giunta comunale per la nomina ottenuta e valutando molto positivamente il lavoro svolto, ha sottolineato l’importanza che il progetto riveste per la città impegnandosi a nome di tutto il comitato al massimo impegno per il raggiungimento del risultato.
Il presidente Cagliani ha riferito che la commissione sarà affiancata da altri organismi: il comitato di sostegno con 16 rappresentanti, il comitato di gestione del patrimonio (il Sindaco con i tecnici di riferimento) e gli amici della candidatura (aperto a tutta la cittadinanza sestese).
Il dott. Ottolenghi ha precisato che il compito principale del comitato di gestione del patrimonio è proprio quello di garantire e mantenere il patrimonio: è un organismo di tutela, che dovrà sollecitare e vigilare sugli interventi di mantenimento. Il comitato di sostegno e gli amici della candidatura dovranno attivarsi invece nel campo della promozione: coordinare e valorizzare iniziative sul tema della memoria e del patrimonio con l’obiettivo di coinvolgere tutta la città, dai singoli cittadini alle associazioni.


Immagine dell’evento

“Musicomedians”
al Maglio - Spazio MIL
16 ottobre - 18 dicembre 2009

Interessante e coinvolgente il progetto artistico “Musicomedians” di Flavio Oreglio che è stato sviluppato per 10 venerdì consecutivi al Maglio di Spazio MIL. Flavio Oreglio, i giornalisti de Il Fatto Quotidiano e gli artisti aderenti al progetto “Musicomedians” hanno dato vita a un percorso rivolto alla riscoperta dello spirito del cabaret delle origini dove la musica e la comicità, la prosa, la canzone, la satira e la poesia convivevano sullo stesso palco secondo dinamiche espressive molto precise e definite anche se non rigorosamente codificate.
Le serate sono state suddivise in due parti: la prima parte dedicata all’incontro con importanti giornalisti che hanno presentato i loro libri e hanno trattato con Oreglio argomenti di attualità. Nella seconda parte, oltre a Oreglio, si sono avvicendati sul palco numerosi artisti: Flavio Pirini, Gianni Resta, Walter Leonardi, Folco Orselli, Vincenzo Costantino Cinaski, Franco Rossi, Rafael Didoni e Germano Lanzoni che hanno dato vita a uno stimolante spettacolo di teatro-canzone in un connubio tra chi canta e chi parla, tra canzone e teatro comico e satirico.

Vai alla data dell’incontro


Immagine dell’evento

Inaugurato l’Archivio Giovanni Sacchi allo Spazio MIL
23 ottobre 2009

Alla presenza delle autorità cittadine e di un folto pubblico, venerdì 23 ottobre è stato inaugurato l’Archivio di Giovanni Sacchi, illustre modellista sestese che, durante mezzo secolo di attività, ha rappresentato un insostituibile punto di riferimento per molti designer e architetti. Sino al 1997 nel suo laboratorio di via Sirtori a Milano ha, infatti, instancabilmente lavorato, trasformando disegni e  progetti in pregevoli modelli in legno. Durante la mattinata, a partire dalle 9,30 si è svolto un incontro di studi in omaggio al modellista sestese mentre alle 18.30 si è tenuta l’inaugurazione aperta a tutta la cittadinanza.
L’Archivio, fortemente voluto dal Comune di Sesto San Giovanni e dalla Fondazione ISEC, è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione CARIPLO. Oltre al copioso materiale proveniente dal laboratorio di Milano, negli spazi del MIL è stato ricostruito l’ambiente di lavoro di Giovanni Sacchi e predisposto un laboratorio didattico attrezzato. Ulteriori spazi sono stati destinati a una biblioteca specializzata e a ospitare esposizioni temporanee e workshop di modellistica.
L’Archivio sarà aperto tutti i giorni dalle 14 alle 17.30 (escluso sabato e domenica) e, per visite guidate su appuntamento, dal martedì al venerdì e ogni primo sabato del mese dalle 9.30 alle 12.30.

Vai alla data dell’incontro
Vai al sito dell’Archivio Giovanni Sacchi
Guarda il video dell’inaugurazione


Immagine dell’evento

“Festa del teatro 2009” - IV edizione
allo Spazio MIL
24 - 25 ottobre 2009

Anche quest’anno lo Spazio MIL di Sesto San Giovanni ha ospitato alcuni spettacoli della “Festa del Teatro” giunta quest’anno alla IV edizione. La grande kermesse promossa dal Comune di Milano, dalla Provincia di Milano, dalla Regione Lombardia e dall’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo/Lombardia ha coinvolto migliaia di spettatori. Tra sabato 24 e domenica 25 ottobre sono andati in scena ben 200 spettacoli in 99 teatri di Milano e della provincia, con biglietti a prezzi scontatissimi (massimo 4 euro).
Questi gli spettacoli realizzati allo Spazio MIL:

  • Acido solforico
  • Bar Boon Band
  • Il gigante blu
  • L’ultimo viaggio di Sinbad
  • La principessa senza Pelle - Una storia in molte storie
  • Lettere a un guaritore non ferito
  • Qualcosa di nuovo
  • RockaBeckett rapide e lente amnesie tre.

Vai alla pagina della rassegna


Immagine del Parco

Il Parco Media Valle del Lambro cerca un logo
novembre 2009

Continua il percorso per l’individuazione del logotipo e dell’immagine coordinata del Parco della Media Valle del Lambro. Durante la prima fase sviluppata con il concorso di idee “…cresce il Parco della Media Valle del Lambro!”, gli studenti del comprensorio di Sesto San Giovanni, Cologno Monzese e Brugherio, si sono cimentati disegnando la mascotte del Parco. Questa fase si è conclusa lo scorso gennaio con la premiazione delle classi:

  • II A della Scuola Media Forlanini di Sesto San Giovanni
  • IV C della Scuola Primaria Vespucci di Cologno Monzese
  • IV D della Scuola Primaria Costa di Cinisello Balsamo

Nella seconda fase sono stati coinvolti gli studenti del corso di grafica dell’Istituto Europeo di Design: venti di loro hanno si sono laureati elaborando un progetto di logo e immagine coordinata per il Parco. Gli eccellenti elaborati pensati dai gruppi di lavoro si possono ora consultare sul portale e tutti i cittadini sono invitati a esprimere un parere per aiutare a scegliere il migliore.

Vai alla pagina "Il Parco della Media Valle del Lambro cerca un logo"


foto di Aurelio Spinelli  scattata all’interno dello stabilimento Falck Unione

“Immagini della mia città”
Libro fotografico e mostra di Aurelio Spinelli, con patrocinio alla libreria Tarantola per l’edizione del libro
3 novembre 2009

La giunta comunale ha deliberato la concessione del patrocinio alla libreria Tarantola, da 150 anni vivace protagonista della vita culturale cittadina, per la pubblicazione del libro “Aurelio Spinelli. Immagini della mia città”. Il fotografo sestese Aurelio Spinelli è conosciuto e apprezzato in ambito internazionale per i suoi scatti dedicati alle aree dismesse di Sesto San Giovanni e alle loro trasformazioni. Il volume raccoglie le immagini più significative che  Aurelio Spinelli ha dedicato, nel corso della sua carriera, alla storia industriale di Sesto San Giovanni e alle sue trasformazioni più recenti. Rappresenta pertanto una tappa importante nel processo di documentazione, valorizzazione e conservazione degli edifici industriali particolarmente significativi per la storia della nostra.

Alcune di queste magnifiche foto ora potete vederle on line!


Immagine dell’evento

Alstom a porte aperte: il generatore più grande d’Italia alla Alstom Power
6 novembre 2009

Alstom Power di viale Edison in festa! Venerdì 6 novembre l’azienda, leader per la produzione di statori, subentrata alla Ercole Marelli e fortemente radicata nel tessuto produttivo della nella nostra città, ha aperto le sue porte alla cittadinanza. L’occasione l’ha fornita la partenza verso la centrale svizzera di Leibstadt dell’ultimo nato in casa Alstom: il più grande generatore costruito in Italia. Numerosissime persone hanno avuto modo di vedere l’enorme manufatto e visitare la fabbrica che lo ha prodotto e la mostra fotografica sul passato di Alstom e dei suoi lavoratori di ieri e di oggi. Durante tutto il pomeriggio si sono susseguite viste guidate per gli studenti e per i visitatori con animazione e zucchero filato per il più piccoli.

Vai alla data dell’incontro


Logo dell’evento

“Luoghi comuni”
Festa del progetto allo Spazio MIL
6 - 7 novembre 2009

All’interno di PUL, la prima esperienza italiana di residenza multipla di più compagnie negli spazi di un Teatro Stabile di Innovazione, è nato il progetto Être: un’esperienza pilota nell’insieme di strategie che il teatro italiano sta mettendo in campo, che si propone di realizzare dodici produzioni nell’arco di un triennio. “Luoghi Comuni” è stato il primo progetto sviluppato dall’Associazione Être (Esperienze Teatrali di Residenza), formata da 15 residenze teatrali operanti in Lombardia. Per 7 mesi le compagnie Être si sono spostate nei luoghi e negli spazi delle altre compagnie per approfondire rapporti, creare una rete di residenze effettiva e funzionante sul territorio, impostare progetti artistico-organizzativi alla ricerca di un percorso comune con obiettivi condivisi e a lungo termine.
A conclusione dell’attività 2009, “Luoghi Comuni” ha organizzato allo Spazio MIL una festa per raccontare questa esperienza e anticipare il progetto 2010. Spettacoli, musica, gadget e party hanno allietato le due serate del 6 e 7 novembre. In programma:

  • incontro con le residenze teatrali, a conclusione del progetto 2009
  • presentazione del progetto 2010
  • "Or[f]unny" di Animanera, dal Fringe Festival Edinburgh
  • party di chiusura di "Luoghi Comuni", per festeggiare il primo anno di attività dell’Associazione delle Residenze Teatrali, con short version dello spettacolo "All’Amore io ci credo", Dj set con Psycocandy
  • "Ghiaccio - La leggendaria spedizione di Shackleton al Polo Sud" di Aia Taumastica.

Vai alla data dell’incontro


Immagine dell’evento

“I documenti raccontano a Sesto San Giovanni”
Corso di scrittura creativa dell’Isec, a Villa Mylius
novembre 2009 - giugno 2010

A seguito del grande entusiasmo riscosso dalla prima edizione, a grande richiesta è ripreso il corso di scrittura creativa “I documenti raccontano a Sesto San Giovanni”, proposto da ISEC con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura di Sesto San Giovanni. Il progetto, promosso dalla Regione Lombardia e finanziato dalla Fondazione CARIPLO, vuole essere una bottega, un laboratorio di narrazione per confrontarsi, leggere, commentare, criticare, mettersi in gioco e cimentarsi in prima persona sui dossier d’archivio in cui è racchiusa la storia della città. Le lezioni, che termineranno a giugno 2010, propongono laboratori di tecnica della narrazione, workshop, incontri con scrittori, storici professionisti della scrittura, sfide letterarie con le altre scuole del circuito. In più quest’anno l’ISEC, oltre ai dossier di documenti dai quali prendere spunto, metterà a disposizione anche le fotografie degli archivi.

Vai alla data dell’incontro


Immagine del Carroponte

Concluso l’accordo di programma per la realizzazione del Parco archeologico Industriale a Sesto San Giovanni
19 novembre 2009

Il 19 novembre 2009, presso la sede della Regione Lombardia è stata siglata la relazione finale dell’accordo di programma per la realizzazione del Parco archeologico industriale nell’area ex Breda.  L’iter, avviato nel luglio 2006 dal Comune di Sesto San Giovanni, dalla Provincia di Milano, dalla Regione Lombardia e da Milano Metropoli Agenzia di sviluppo, è giunto così alla sua realizzazione. Durante l’incontro sono stati illustrati gli interventi che hanno riqualificato la vasta area verde in cui sono collocati alcuni importanti simboli dell’industria siderurgica tra cui:

  • il Carroponte, che ospita spettacoli ed eventi all’aperto e dove è in fase di realizzazione una sezione esterna del Museo del Lavoro che verrà inaugurata nel 2010
  • il MAGE, oggi occupato in parte dai corsi del settore alimentare del Centro di formazione professionale “Achille Grandi”, che è già stato teatro di manifestazioni culturali
  • lo Spazio MIL, un centro polivalente adibito a diverse funzioni museali, con spazi espositivi che hanno già ospitato numerose e apprezzate mostre e per il quale, prossimamente, verrà inoltrata richiesta di inserimento nella rete provinciale dei musei d’impresa.
    Allo Spazio MIL sono anche ospitati:
    • uno spazio teatrale gestito da Tieffe – Teatro Filodrammatici
    • lo spazio di ristorazione “IL MAGLIO”
    • l’Archivio dedicato al modellista industriale sestese Giovanni Sacchi.

Tutta l’area, attraversata anche da una pista ciclabile, è stata quindi restituita alla città ed è divenuta un importante centro di aggregazione sede di iniziative culturali, di intrattenimento e di spettacolo che ha registrato oltre 50.000 presenze nel solo 2009. Nuove ed ulteriori prospettive di utilizzo sono inoltre prospettabili in vista dell’Expo che si terrà a Milano nel 2015.

Leggi il comunicato stampa


Immagine dell’evento

Concorso nazionale “Docucity - documentare la città”
20 novembre 2009

Il 20 novembre è scaduto il bando della 1° edizione del concorso nazionale “Docucity - documentare la città”, indetto dalla sezione Studi Culturali dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con il CTU - Centro di servizio per le tecnologie e la didattica universitaria multimediale e a distanza. Il concorso si svolgerà nel primo semestre 2010 a Sesto San Giovanni presso il Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano. Il concorso è rivolto ai film-documentari che affrontano in modo creativo il tema della città contemporanea come entità complessa e spesso duplice: sogno e desiderio, luogo culturale o collezione di luoghi in sviluppo dinamico, memoria ufficiale e rimossa, città della ragione o luogo oscuro.

Vai alla data dell’incontro


Locandina dell’evento

Conferenza “Le politiche europee di sviluppo urbano a Stoccolma: l’esperienza di Sesto San Giovanni in primo piano”
25 novembre 2009

Con i saluti istituzionali di Maud Olofsson, Vice primo Ministro e Ministro per l’Industria svedese, e gli interventi introduttivi di  Natalija Kazlauskienè e Josef Postránecký, in rappresentanza della Commissione europea, si sono avviati i lavori della Conferenza annuale del programma URBACT II “Connecting cities, Building successes” tenutasi a Stoccolma il 25 novembre 2009.
La città di Sesto San Giovanni, partner del progetto NeT-TOPIC che ha ottenuto nell’autunno scorso un co-finanziamento europeo nell’ambito del programma URBACT, è stata chiamata a partecipare ad una tavola rotonda sul tema “Urban identity, asset for sustainable development in times of globalisation”.
Dopo un’introduzione da parte dei responsabili scientifici dei 3 progetti europei coinvolti nella tavola rotonda, i relatori invitati hanno presentato le esperienze e le politiche delle proprie città sul tema dell’identità urbana: Helsinki (Finlandia) per il network CTUR, Regensburg (Germania) per il network HERO e Sesto San Giovanni per il network NeT-TOPIC.
Sesto San Giovanni, dopo aver evidenziato la particolare evoluzione storica della città, ha presentato in particolare le esperienze di recupero dei beni industriali dismessi nell’ambito dei progetti di riqualificazione urbana già realizzati, come il Museo dell’Industria e del Lavoro, ed i progetti di recupero degli edifici industriali ex Falck, quali la biblioteca nel Bliss ed il Museo di arte contemporanea nel Laminatoio della ex Falck Unione. Le esperienze e i progetti di recupero del patrimonio industriale sono state collocate all’interno della candidatura della città a patrimonio dell’UNESCO.

Leggi il comunicato stampa


logo dell’evento

Seminario internazionale Le periferie cuore della metropoli solidali  della Rete FALP a St. Denis (Parigi)
7-8 dicembre 2009

Il 7 e l’8 dicembre 2009 a Saint Denis (Parigi) si è tenuto il seminario internazionale Le periferie cuore delle metropoli solidali, organizzato dall’Università di Parigi in collaborazione con il Forum mondiale delle autorità locali di periferia (FALP).
Il ruolo delle città di periferia è cambiato, ormai non possono più essere considerate lo scarto del centro e per questo vogliono far sentire la propria voce. È proprio per riconsiderare il ruolo delle città che gravitano intorno ai centri storici che si è tenuto questo incontro a Saint Denis. Oramai i centri storici stanno perdendo popolazione, mentre le zone periferiche ne vedono una crescita rapida. La rivendicazione principale delle città di periferia è l’affermazione e la conquista dei diritti urbani: diritto alla centralità, diritto ai servizi, diritto alla mobilità.
A questo seminario ha partecipato anche Sesto San Giovanni con il contributo del Vice sindaco Demetrio Morabito. Durante il suo intervento ha spiegato che la città di Sesto San Giovanni ha fatto domanda di candidatura all’UNESCO per passare da città delle fabbriche a patrimonio mondiale dell’umanità, proprio in virtù di tutte quelle fabbriche che hanno avuto sede sul suo territorio.
I dibattiti che si sono susseguiti in questi due giorni di incontro rientrano nella preparazione del 2° congresso mondiale della Rete FALP che si svolgerà dal 10 al 12 giugno 2010 a Getafe (Madrid)
con l’obiettivo di elaborare una carta mondiale delle periferie per delle metropoli solidali.

Vai alla scheda dedicata


Logo del progetto

Festival teatrale sul tema del potere della città contemporanea e concorso fotografico “Potere d’immagine” allo Spazio MIL
16 dicembre 2009 - 14 febbraio 2010

Dal 16 dicembre 2009 al 14 febbraio 2010 PUL dà vita allo Spazio MIL a un Festival Teatrale sul tema del potere nella società contemporanea. Il festival si configura come un grande laboratorio, uno spazio di confronto continuo e di riflessione tematica sul teatro, sui suoi strumenti, sul suo ruolo nella contemporaneità.
Per due mesi lo spazio MIL si trasformerà in un luogo costantemente abitato, con spettacoli di produzione, ospitalità, progetti di collaborazione fra compagnie, laboratori, lezioni magistrali, un concorso di fotografia. PUL presenterà al MIL quattro spettacoli: una creazione collettiva, che vede le tre compagnie residenti lavorare insieme a un lavoro comune, e le produzioni singole dei tre gruppi. In particolare, le produzione collettiva è un esperimento che mira a fondere poetiche diverse, per scoprire cosa può nascere dal loro incontro. Sarà lo spettacolo inaugurale, una meditazione sul Potere e sulle sue forme.
Uno degli obiettivi principali della presenza di PUL allo Spazio MIL è lo studio e la sperimentazione delle interazioni possibili fra codici e strumenti artistici differenti. Con il concorso fotografico “Potere d’immagine” PUL ha voluto aprire la propria riflessione ai fotografi che attraverso lo scatto dell’otturatore (e ormai sempre più attraverso la traduzione della vita nel mondo digitale dei pixel) sono stati chiamati a dare la propria visione del potere nella contemporaneità. I trenta migliori scatti entreranno a far parte dello spazio MIL in un allestimento che ne sfrutterà gli spazi e le suggestioni uniche in una sorta di galleria di figure del potere. Le foto resteranno esposte per tutto il periodo del festival. Si  tratta di un’importante opportunità data ai professionisti e ai fotoamatori, quella di essere parte attiva nel rinnovamento di uno spazio recuperato che punta a passare da ex fabbrica a centro nevralgico di produzione culturale e artistica.

Le iniziative del 2009 da ottobre a dicembre si trova in:

STAMPA

copertina della rassegna eventi Sesto per l'UnescoLuoghi di Sesto San Giovanni dove vengono organizzati eventi per i cittadini

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su