Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

05. Area Falck Unione e Concordia - Falck Unione and Concordia Area

T5

 T5 Steel Plant

La situazione in breve

E’ un edificio ex industriale, di proprietà privata. Lo stato di conservazione è discreto, nonostante il degrado diffuso sulle superfici esterne. Attualmente per visitare l’edificio è necessaria un’autorizzazione, quindi la sua accessibilità è molto ridotta. 
Il T5 sorge su un’area dismessa destinata a diventare un parco urbano pubblico con piste ciclabili. Questo significa che la sua fruibilità aumenterà.
L’edificio sorge vicino alle Vasche Pompei e alla Cabina di controllo vagoni e forma con loro un nucleo coerente.

La nuova funzione

Il T5 è incluso nel Programma integrato di intervento delle aree ex Falck e scalo ferroviario. Il PII ne prevede la messa in sicurezza e la rifunzionalizzazione. L’ipotesi profilata è che il T5 sia destinato a usi commerciali.
Leggi comunicato stampa del 18 dicembre 2012

Il T5 faceva parte dell’Acciaieria Concordia, inaugurata ufficialmente dal Presidente della Repubblica Saragat nel 1965, ma già in funzione dall’anno precedente. L’Acciaieria era dotata di due forni elettrici da 120 tonnellate di progettazione Lectromelt USA, con tutti i servizi necessari per la carica rottame, la fusione scorie, i mezzi di sollevamento e la fossa di colata. La cabina elettrica era collocata all’esterno, per motivi di sicurezza.
Con l’introduzione della colata continua bramme a una via, l’Acciaieria potè produrre bramme con una sezione massima di 2100x300 mm, la più grande prodotta allora nel mondo. L’evoluzione del forno elettrico verso marce sempre più spinte portò alla sostituzione dei due forni originali con un solo forno Ultra High Power di costruzione Tagliaferri, chiamato T5, da cui il nome del capannone. Il T5, attivo dal 1980, era affiancato da un impianto per la defosforazione dell’acciaio con aspirazione e abbattimento fumi molto efficiente. 
L’Acciaieria alimentava con le bramme prodotte nell’impianto di colata continua la gabbia di laminazione a quarto di fornitura Mesta USA, dove si lavoravano lamiere di qualità, prodotto d’eccellenza della Falck.

Il capannone T5 è un vero monumento di architettura industriale, una sorta di cattedrale dalla fortissima connotazione simbolica. Lo caratterizzano le dimensioni eccezionali degli spazi interni e la loro unitarietà, la partizione in navate longitudinali, l’imponenza delle strutture metalliche, la geometria variata delle coperture a doppia falda e a shed che offre notevoli opportunità di illuminazione naturale dall’alto, il singolare profilo del fronte ben visibile a distanza. Il giorno dell’inaugurazione, il presidente della società, l’ingegnere Giovanni Falck, affermò con orgoglio che il fronte del capannone, con i suoi 49 metri, era alto come la facciata del Duomo di Milano.

Interno dell’edificio

La parola all’architetto

L’edificio è composto da cinque campate di dimensioni differenti in pianta e in alzato, distinguibili all’esterno per le ampie coperture a falde. Elemento architettonico di singolare rilievo è il fronte a sud-ovest, la cui porzione sommitale svetta al di sopra dei fabbricati adiacenti ed è visibile anche da lontano, richiamando le forme architettoniche di una facciata di cattedrale.
L’interno è composto da un grande ambiente continuo, con una superficie di circa 28.500 m², scandito longitudinalmente dalle file di pilastrature.
La copertura è una struttura in acciaio a capriate con sezioni variabili e asimmetriche. Rivestimento con manto in lamiera metallica sagomata, vetro e inserti in polimeri trasparenti.

Il T5 visto dall’alto

Il complesso dello stabilimento Concordia è inserito nel circuito "La città delle fabbriche - Viaggio nella Sesto San Giovanni del ’900".

La tutela

Il T5 è tutelato dal Piano di Governo del Territorio, Piano delle regole - Norme Tecniche di attuazione, capo IV Tutela e valorizzazione dei beni storico-documentali, art. 22 Tutela e valorizzazione dei beni storico-documentali della “Città delle fabbriche”, paragrafo 2, comma 2.7.

T5 si trova in:

STAMPA

Localizzazione del T5 sulla mappa dell'area Falck Unione e ConcordiaGalleria fotografica: Lo stabilimento Concordia visto dall'alto, il T5 visto dall'alto, particolare del fronte, interno

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su