Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

05. Area Falck Unione e Concordia - Falck Unione and Concordia Area

Torre piezometrica Concordia

 Concordia Water Tower

La situazione in breve

E’ un edificio ex industriale. E’ di proprietà privata, ma ne è prevista la cessione al Comune. Lo stato di conservazione è discreto. Attualmente per visitare l’edificio è necessaria un’autorizzazione, quindi la sua accessibilità è molto ridotta, ma l’edificio è ben visibile percorrendo il viale Italia.
La Torre piezometrica Concordia sorge su un’area dismessa destinata a diventare un parco urbano pubblico con piste ciclabili. Questo significa che la sua fruibilità aumenterà.

La nuova funzione

La Torre piezometrica rientra nel Programma integrato di intervento delle aree ex Falck e scalo ferroviario. Il PII ne prevede la messa in sicurezza e la cessione al Comune per usi di interesse pubblico. Questo edificio potrebbe essere un elemento di arredo del parco urbano Falck e servire per esposizioni temporanee.

La Torre piezometrica Concordia fu costruita a metà del XX secolo, con la funzione di serbatoio pensile per l’utilizzo dell’acqua di falda.
Una torre piezometrica era presente in ognuno dei quattro stabilimenti delle aree ex Falck. I complessi produttivi erano infatti progettati per essere completamente autonomi per quanto riguarda l’enorme quantità d’acqua necessaria alle diverse fasi di lavorazione dell’acciaio. L’acqua era usata per esempio per raffreddare i forni e i cilindri delle gabbie di laminazione, e per processi come la scagliatura, cioè la rimozione dell’ossido dalla superficie dei laminati.
Una tra le cause primarie dell’insediamento di Falck e di altre industrie siderurgiche a Sesto San Giovanni fu proprio la grande disponibilità d’acqua per gli impianti siderurgici.

Veduta della torre piezometrica Concordia

La parola all’architetto

Dalla base, costituita da una struttura ottagonale, si innalzano i sostegni multipli della vasca circolare chiusa da un coperchio conico. Gli otto pilastri sono irrigiditi da tre anelli in calcestruzzo armato, l’ultimo dei quali con funzione di camminamento, e rinforzati da un reticolo strutturale a maglia quadrata. Tra gli elementi della struttura si elevano, fino al serbatoio, una scala metallica e quattro tubi piezometrici.
Sono ancora presenti le insegne “Acciaierie e Ferriere Lombarde Falck”.

Veduta della torre piezometrica Concordia

Il complesso dello stabilimento Concordia è inserito nel circuito "La città delle fabbriche - Viaggio nella Sesto San Giovanni del ’900".

La tutela

La Torre piezometrica è tutelata dal Piano di Governo del Territorio, Piano delle regole - Norme Tecniche di attuazione, capo IV Tutela e valorizzazione dei beni storico-documentali, art. 22 Tutela e valorizzazione dei beni storico-documentali della “Città delle fabbriche”, paragrafo 2, comma 2.7.

Torre piezometrica Concordia si trova in:

STAMPA

Localizzazione della Torre piezometrica Concordia sulla mappa dell'area Falck Unione e ConcordiaGalleria fotografica: veduta aerea della torre, particolare del serbatoio con insegna

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su