Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

01. Ci candidiamo - Our Application for Inscription

La categoria del paesaggio culturale evolutivo

 The Organically Evolved Landscape Category

La città di Sesto San Giovanni sta costruendo la candidatura del suo patrimonio industriale alla lista del patrimonio mondiale dell’umanità dell’ICOMOS-UNESCO per la categoria del paesaggio culturale evolutivo.

A partire dal 1992 il World Heritage Committee dell’ICOMOS ha riconosciuto la categoria di paesaggio culturale e la prima iscrizione è stata quella della Valle della Loira in Francia. La categoria del paesaggio culturale evolutivo rappresenta un’ulteriore innovazione, che si può datare al 2000 con l’iscrizione del paesaggio industriale di Blaenavon (Galles, Regno Unito), che resta a tutt’oggi l’unico sito europeo iscritto nel patrimonio mondiale come paesaggio culturale evolutivo.

Con l’espressione “paesaggio culturale evolutivo” si intende “un paesaggio che è il frutto di un’iniziale esigenza sociale, economica, amministrativa e/o religiosa e che si è sviluppato nella sua forma attuale in associazione con e in risposta al suo ambiente naturale. Questi paesaggi riflettono tale processo evolutivo nella loro forma e nei loro elementi costitutivi. Si suddividono in due sottocategorie: il paesaggio fossile (…) e il paesaggio vivente, un paesaggio che mantiene un ruolo sociale attivo nella società contemporanea, strettamente associato con il tradizionale modo di vita e in cui il processo evolutivo è tuttora in corso. Al tempo stesso mostra significative tracce materiali della sua evoluzione nel corso del tempo.”

Quindi nella categoria del paesaggio culturale evolutivo possono essere proposti i siti dove il paesaggio è il risultato di insediamenti umani nel corso dei secoli, delle sinergie delle forze derivanti dall’ambiente naturale, dinamiche sociali, economiche e culturali.
Il paesaggio culturale evolutivo è un luogo che conserva un ruolo sociale attivo, dove la storia e la tradizione locale sono indissolubilmente legati al territorio. Inoltre nel paesaggio culturale evolutivo il processo evolutivo non si arresta ma continua.
E’ in un’ottica di valorizzazione e trasformazione che va letta la candidatura e non nel mantenimento cristallizzato e atemporale di un paesaggio che vive, lavora e che ha la necessità di evolversi.

Sesto San Giovanni possiede le caratteristiche di questa categoria perché ha le sue radici in una storia che non ha dimenticato, si impegna a trasmettere il patrimonio culturale e sociale alle generazioni future, ma prevede anche un processo dinamico e sostenibile di sviluppo, in cui valorizzazione, conservazione e trasformazione possono coesistere, così come richiesto nelle condizioni di candidatura UNESCO.

La categoria del paesaggio culturale evolutivo si trova in:

STAMPA

Galleria fotografica: tecnici e operai durante la loro giornata di lavoro

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su