Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sesto San Giovanni per l'Unesco

 

11. Gli amici della candidatura - Friends of the Nomination File

Parco della Media Valle del Lambro

Il Parco della Media Valle del Lambro

La “Media Valle del Lambro” è quel territorio, ai piedi delle colline brianzole, nel quale il fiume ha, nel corso del tempo, disegnato un andamento sinuoso frutto del ripetersi periodico delle sue esondazioni. La presenza del fiume è stata, insieme a quella della ferrovia, il fattore determinate per la scelta di localizzare, all’inizio del ‘900, un polo industriale a Sesto San Giovanni.
Il progetto del Parco della Media Valle del Lambro rappresenta uno dei più difficili e complessi recuperi ambientali di un territorio fluviale compromesso da cento anni di industria pesante e di urbanizzazione massiccia.

Il Parco, che ha una superficie di circa 3 milioni di metri quadri,  è stato riconosciuto dalla Provincia di Milano nel 2006 e nello stesso anno è stata stipulata la Convenzione tra i comuni di Brugherio, Cologno Monzese e Sesto San Giovanni per la sua gestione e promozione. Il territorio del Parco è un’area che i tre comuni hanno storicamente considerato marginale. Solo oggi questo territorio, finora di proprietà privata, si appresta a vivere un processo di riappropriazione pubblica, con l’obiettivo di mettere in sicurezza il fiume, avviare un percorso di rinaturalizzazione e perseguire la scoperta di una vocazione fruitiva.

Il Parco ha una posizione strategica: collega il centro di Monza, e quindi il Parco della Villa Reale, con il centro di Milano; con la trasformazione delle aree Falck di Sesto il Parco si amplierà di 500.000 metri quadri, arrivando a poche centinaia di metri dal Parco Nord; con il prossimo riconoscimento del Parco Est Cave, collegato alla Media Valle del Lambro attraverso il canale Martesana, il Parco diventerà la cerniera del “sistema verde” del Nord Milano, un parco periurbano diffuso di alcune migliaia di ettari.

Le “colline Falck” di San Maurizio al Lambro

Il Parco, tra il fiume e l’antico borgo di San Maurizio al Lambro, è costituito dalle “colline Falck”, che hanno una superficie di circa 300 mila metri quadri e sono state realizzate con scorie di fonderia in luogo di cave di estrazione preesistenti. Le colline, modificazioni del territorio indotte dal processo produttivo di tipo siderurgico, sono a tutti gli effetti uno dei luoghi del Museo dell’industria e del Lavoro, quindi da preservare, tutelare e valorizzare al pari degli impianti, degli opifici, delle portinerie, delle case e delle scuole operaie.
Le colline Falck, all’inizio degli anni ‘90, sono state recuperate, messe in sicurezza, piantumate, rese fruibili e attrezzate con strutture la cui qualità e particolarità rendono questo un esempio di manufatto di archeologia industriale che tutela la propria memoria di luogo del lavoro, e si rende disponibile alla fruizione pubblica come area verde. Inoltre, l’altezza delle colline, circa venti metri, rende la loro sommità una terrazza formidabile per osservare, dall’alto, i grandi impianti tutelati sulle aree Falck, e, nelle giornate terse, lo spettacolo dell’arco alpino è, da solo, motivo che giustifica la visita.
Una delle prossime aree a essere recuperate, sarà l’area ex Quarzo, che costituirà l’ingresso al Parco dal quartiere caratterizzato dalla presenza della villa-cascina Pelucca. Il collegamento tra Sesto San Giovanni e le colline Falck è già esistente, ed è costituito dalla passerella pedonale, che scavalca il peduncolo autostradale e il fiume.
A sud delle colline, il territorio del Parco lungo il fiume è caratterizzato, fino all’altezza della cascina Parpagliona, dal tipico paesaggio frutto dell’attività industriale di escavazione di materiale, ora cessata, con avvallamenti profondi e laghetti artificiali. Territori questi che, ancora privati, potranno diventare fruibili pubblicamente attraverso accordi con le proprietà in occasione delle trasformazioni urbanistiche più importanti.

Parco della Media Valle del Lambro si trova in:

STAMPA

Ufficio

Sesto San Giovanni per l'UNESCO
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.2496386/309
fax:02.2496312
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su