Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Città della salute e della ricerca

La bonifica: che cos'è, chi la fa e chi controlla

Cosa significa bonificare

Bonificare significa recuperare e dare nuova vita a un’area per restituirla ai suoi abitanti.  A Sesto abbiamo ridato vita, e continuamo a farlo, a tante aree, come ad esempio: Deca Passavant, Milano-Pace e, in gran parte, Vulcano, Marelli, Breda e Bergamella. Con l’arrivo della Città della salute e della ricerca, è necessario bonificare le aree Falck, che hanno ospitato per quasi novant’anni attività siderurgiche.

Quale area viene bonificata

E’ una parte del comparto Unione, dove sorgerà la Città della Salute e della Ricerca. Si tratta di 180.000 metri quadrati di territorio, circa 24 campi di calcio. Il resto delle aree Falck verrà bonificato via via che partiranno i lavori.
Quest’area è inserita nel sito di bonifica di interesse nazionale, il che dà al Ministero dell’ambiente il controllo su tutte le attività tecniche e amministrative.
L’obiettivo della bonifica è la colonna A, vale a dire il grado di maggior tutela per l’ambiente e la salute.

Chi è il proprietario dell’area da bonificare?

La parte delle aree Falck su cui sorgerà la Città della salute e della ricerca è del Comune di Sesto San Giovanni.
Nel 2013 il Comune l’ha ricevuta, come area destinata a servizi, da MilanoSesto, proprietaria delle aree Falck. Attualmente MilanoSesto ha in consegna l’area per la bonifica. Dopo la bonifica il Comune la cederà, sempre gratuitamente, a Regione Lombardia, che costruirà la Città della salute e della ricerca.

Chi si occupa della bonifica nelle aree Falck

Se ne occupa MilanoSesto, attuale proprietaria delle aree Falck. Come previsto dal piano di recupero delle aree, infatti, la società deve bonificare l’area a sue spese. Il costo della bonifica è di ci 38 milioni di euro per l’area della Città della salute e della ricerca.
MilanoSesto ha incaricato delle operazioni di bonifica la società Grandibonifiche, un consorzio formato da tre società: Ambienthesis  specializzata in bonifiche, Unirecuperi in piattaforme per rifiuti speciali e impianti per bonifiche, e Germani nei trasporti.

Chi controlla le bonifiche

Gli enti che controllano i lavori di bonifica sono ARPA - Agenzia Regionale per la Protezione dell’ambiente e Città metropolitana (ex Provincia di Milano).
ARPA svolge tutte le attività di controllo tecnico, con sopralluoghi ed ispezioni nelle aree e analisi chimiche dei campioni con una valutazione dei dati. Al termine dei lavori, ARPA redige una relazione finale, sulla base della quale la Provincia fa i sopralluoghi e i controlli ed emette la certificazione di avvenuta bonifica.

Che ruolo ha il Comune?

Il Comune, in stretto contatto con le autorità competenti, monitora le attività di bonifica, anche in vista della successiva riqualificazione delle aree Falck. Per questo partecipa:
- alle conferenze dei servizi,
- alla valutazione del progetto,
- alla verifica degli obiettivi di bonifica.
Il Comune non è impegnato nella realizzazione della bonifica.

Le fasi della bonifica

Dopo l’allestimento del cantiere, vengono realizzate le misure di prevenzione per l’acqua di falda. Poi vengono fatte le attività di scavo, movimentazione e trattamento dei terreni.

L’avanzamento di tutte le fasi operative della bonifica è costantemente controllato dal Tavolo di monitoraggio, L’avanzamento di tutte le fasi operative della bonifica è costantemente controllato dal Tavolo di monitoraggio, a cui partecipano: Comune di Sesto, Regione Lombardia, ARPA, Infrastrutture Lombarde (che seguirà i lavori per realizzare l’ospedale), i rappresentanti dell’Istituto dei Tumori, dell’Istituto Besta e  Milanosesto. Il compito del Tavolo è garantire che le attività della bonifica vengano svolte  in tempi coerenti con la realizzazione della struttura ospedaliera.
Il Tavolo, tra i suoi compiti, ha quello di garantire che le attività della bonifica vengano svolte in tempi coerenti con la realizzazione della struttura ospedaliera.

Secondo il cronopragramma dell'ultimo tavolo di monitoraggio, la fine delle bonifiche avverrà in tempo compatibile con l'inizio dei lavori della Città della salute e della ricerca, previsto per giugno 2016. Questa data verrà aggiornata, seguendo gli ultimi sviluppi, nel prossimo tavolo di monitoraggio. Torna a visitarci per conoscerla.

Ecco, nel dettaglio, tutte le fasi operative della bonifica.

La bonifica: che cos'è, chi la fa e chi controlla si trova in:

STAMPA

Ufficio

Bonifiche
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
fax:02/2496442
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su