Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Conciliare vita e lavoro

Net & Co 2.0 – la rivoluzione continua!

La Rete per la conciliazione

Il progetto Net & Co prosegue anche nel 2017 e 2018! L’obiettivo è quello di coinvolgere altre aziende del territorio nella Rete per la conciliazione, cioè la rete di aziende e istituzioni che vogliono impegnarsi per diffondere la cultura e la pratica della conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro.
Il nuovo progetto vede ancora come capofila il Comune di Sesto San Giovanni e le imprese: Xerox Spa,  Coop Lombardia, Società Cooperativa,  BCC – Banca di Credito Cooperativo, Gruppo Davide Campari Spa, Fondazione La Pelucca Onlus.

L’obiettivo: promuovere il benessere al lavoro

Gli incontri con i partner hanno fatto emergere diverse necessità legate al benessere organizzativo: migliorare la qualità della vita dei dipendenti e favorire un migliore bilanciamento dei tempi di vita con quelli lavorativi. L’obiettivo del progetto, quindi, è quello di promuovere la salute in contesti lavorativi, aderendo al sistema Workplace Health Promotion.
Come?
1° step: realizzare con le aziende partner buone pratiche per stimolare nei dipendenti stili di vita sani
2° step: diffondere queste pratiche ad altre realtà produttive del territorio

Che cosa è il programma WHP - Workplace Health Promotion

E’ il programma a cui facciamo riferimento per promuovere stili di vita sani nelle aziende. E’ nato dallo sforzo congiunto di imprese, lavoratori e istituzioni (Regione Lombardia e ATS) per offrire ai dipendenti l’opportunità di migliorare la propria salute e il benessere psicofisico. Ecco le aree tematiche:
- alimentazione corretta
Ad esempio: inserire frutta e verdura nel menù aziendale e disponibile nei distributori automatici; appendere cartellonistica piramide alimentare.
- contrasto al fumo di tabacco
Ad esempio: offrire percorsi di disassuefazione ai lavoratori che fumano; fare campagne di comunicazione e informazione; offirire un servizio di messaggistica di sostegno a distanza.
- promozione dell’attività fisica
Ad esempio: offrire ai dipendenti la possibilità di svolgere attività fisica all’interno dell’azienda: campo da calcetto, da pallavolo, da tennis, tavolo/i da ping-pong, palestra, percorsi jogging accessibili a tutti i dipendenti. Oppure offrire convenzioni o incentivi premiali che riguardino abbonamenti per palestre, piscine o centri sportivi e/o l’acquisto di abbigliamento o attrezzature sportive.
- sicurezza stradale e mobilità sostenibile
Ad esempio: organizzare un servizio di trasporto collettivo casa-lavoro, convenzioni per l’uso dei mezzi pubblici o incentivi per l’uso di mezzi pubblici o creazione di sistemi di car sharing o car pooling. Organizzare corsi di guida sicura o guida difensiva - con componente pratica - per gli autisti/autotrasportatori con la partecipazione di almeno il 10% del personale dipendente che si reca al lavoro in auto.
- alcol e sostanze
Ad esempio: definire una policy aziendale su alcol, droghe e GAP - Gioco d’Azzardo Patologico - che sia scritta, diffusa, attuata; formare il medico competente all’intervento breve per i consumatori di alcolici a rischio e/o al counselling motivazionale per consumatori di alcol e sostanze stupefacenti.
- benessere personale e sociale e conciliazione famiglia-lavoro
Ad esempio: promuovere iniziative destinate alle lavoratrici al rientro della maternità, per il reinserimento aziendale e l’aggiornamento professionale come tutoring, coaching, training on the job e counselling; offrire servizi di time saving come sportello bancomat o posta aziendale, convenzioni con meccanici per le riparazioni auto, disbrigo di pratiche burocratiche o formazione per l’utilizzo di servizi online; Spesa online anche con consegna in azienda;   Stireria e/o lavanderia aziendale; Supporto logistico-organizzativo a gruppi di acquisto aziendali.

Hai un’azienda e vuoi mettere in atto buone pratiche sulla salute?

Puoi accreditarti come “Azienda che promuove salute” se ti impegni a mettere in atto questi interventi per promuovere stili di vita sani tra i tuoi dipendenti. Il percorso dura 3 anni: ogni anno bisogna realizzare almeno tre buone pratiche in due aree tematiche diverse. C’è anche la possibilità di valorizzare, se efficaci, attività già in svolgimento. 
ATS monitora periodicamente i risultati ottenuti in termini di salute, evidenziando i benefici per il singolo individuo, per la collettività e per l’azienda che viene percepita come socialmente responsabile, con un notevole guadagno di immagine.

Leggi il manuale di WHP Lombardia che ti spiega come aderire al programma e diventare un’azienda che  promuove salute.

Per approfondire:
- Rete Workplace Health Promotion Lombardia - Luoghi di lavoro che promuovono salute, per informazioni e iscrizione alla Rete del programma Aziende che promuovono salute
- Rete Europea ENWHP, network informale che riunisce Istituti nazionali che si occupano di salute occupazionale, di sanità pubblica, di promozione della salute e di assicurazione sociale
- Vivere in salute, portale del Ministero della Salute per la promozione della salute

Net & Co 2.0 – la rivoluzione continua! si trova in:

STAMPA

conciliazione
 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su