Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Conciliare vita e lavoro

Il Progetto territoriale C.I.P.

Insieme è meglio

Per creare migliori politiche di conciliazione, ASL Milano ha incoraggiato alleanze, accordi e collaborazioni tra più soggetti: il progetto C.I.P., quindi, ha diversi soggetti attivi:
• Città Metropolitana, che è il capofila
• i comuni di Sesto San Giovanni e di Cinisello Balsamo
• le cooperative sociali

Che cos’è il progetto C.I.P.

C.I.P. vuol dire conciliazione in pratica sul territorio di Sesto San Giovanni e ha sviluppato un insieme di azioni concrete per aiutare i dipendenti delle cooperative sociali Famiglieedintorni, Il torpedoneLa grande casa a conciliare le loro esigenze di lavoratori con quelle di genitori. Il progetto è stato avviato nel 2015 e si concluderà a giugno 2016.

Le azioni concrete

Si tratta di interventi che alleggeriscono le famiglie e vanno incontro alle loro esigenze:

  • organizzare spazi di cura per i figli (dai 6 ai 10 anni) durante i periodi di vacanza
  • offrire servizi di welfare
  • offrire voucher di cura socio-sanitari
  • dare supporto psicologico o di counselling
  • realizzare uno spazio di stireria all’interno della Cooperativa La Grande Casa  al servizio dei lavoratori e delle lavoratrici
  • organizzare servizi fiscali per i lavoratori, realizzati presso le tre sedi delle imprese sociali partner con il medesimo Caf/ fornitore
  • informare i lavoratori delle imprese sulle varie forme di previdenza volontaria (ad esempio le assicurazioni volontarie per coprire alcune spese, le casse mutue, ecc...)
  • informare i datori di lavoro su agevolazioni e sgravi fiscali

Il Progetto territoriale C.I.P. si trova in:

STAMPA

loghi delle cooperativepapā e bambino

Ufficio

Ufficio di Piano
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02 24885289
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su