Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Richiedere sale e spazi

Piano di zona per gli interventi sociali e socio-sanitari 2015/2017

Che cosa è

Il Piano di Zona, giunto alla quinta edizione, rappresenta il principale strumento di programmazione triennale per gli interventi sociali e sociosanitari dell’Ambito ed è considerato il Piano regolatore delle politiche sociali, secondo le indicazioni contenute nella legge 328/2000 e nella legge regionale 3/2008. Illustra le principali linee di intervento e di sviluppo delle politiche sociali e socio sanitarie a Sesto San Giovanni e a Cologno Monzese. Il documento, approvato il 27 aprile 2015, è valido per il triennio 2015-2017.

A che cosa serve

Il Piano di Zona:

  • analizza le criticità e i bisogni del territorio;
  • individua gli obiettivi e le priorità di intervento;
  • indica le strategie di sviluppo delle politiche sociali  e socio-sanitarie.

Da chi e come è stato costruito

Alla costruzione del Piano di Zona - elaborato dall’Ufficio di Piano - hanno partecipato, insieme ai Comuni di Sesto San Giovanni e di Cologno Monzese, l’ASL Milano, gli operatori dei servizi pubblici e privati, le tante cooperative sociali, associazioni, fondazioni, organizzazioni sindacali, enti ecclesiastici e di volontariato che operano sul territorio.

Come è strutturato il documento

Il documento si compone di tre parti:

1. Il sistema di governance dell’Ambito

Il capitolo sviluppa e approfondisce le indicazioni regionali in materia di programmazione sociale e le connette al livello locale. Particolare attenzione è dedicata alla collaborazione con ASL Milano e agli obiettivi di integrazione con l’Ambito di Cinisello Balsamo con il quale, già da anni, si condividono esperienze progettuali e di policy.
La sezione si conclude con le regole di funzionamento del sistema di governo della programmazione: ruoli, compiti e funzioni degli attori coinvolti.

2. Gli obiettivi di programmazione

Il Piano di Zona individua tre tipologie di obiettivi:

• obiettivi di integrazione sociosanitaria, che prevedono la messa in comune di risorse economiche, professionali e strumentali delle Amministrazioni Comunali e dell’ASL;
• obiettivi del territorio e della comunità, che hanno una valenza prevalentemente sociale.
• obiettivi di gestione associata di funzioni, servizi e interventi.  

Ogni obiettivo è sviluppato a partire dall’analisi delle criticità e dai bisogni rilevati.
E’ rappresentato il sistema di offerta, la descrizione delle risorse impiegate – economiche e di personale – e i network attivi sul territorio; l’insieme di questi elementi ha consentito di individuare, per ogni obiettivo, il corrispondente set di azioni.

Molti degli obiettivi sono poi articolati in obiettivi specifici, sviluppati attraverso l’individuazione di interventi e azioni, indicatori di esito tempistica, strumenti di valutazione e risorse utilizzate.


3.  Dati e approfondimenti metodologici

Il Piano di Zona si configura come luogo privilegiato di saperi e competenze diffuse e di messa in comune di dati e informazioni raccolti dai diversi osservatori territoriali.

Le aree di indagine contenute nel capitolo riguardano:
• il profilo socio demografico del territorio e le condizioni di salute;
• la popolazione straniera residente;
• i dati sulle diagnosi dell’Unità Operativa Psichiatria 39 di Sesto San Giovanni, che  forniscono un quadro sulla salute mentale del territorio.

La sezione si conclude con un approfondimento metodologico relativo alle Soft e Life skill.

Piano di zona per gli interventi sociali e socio-sanitari 2015/2017 si trova in:

STAMPA

foto di persone

Ufficio

Ufficio di Piano
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02 24885289
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su