Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Urbanistica - Pianificazione generale vigente

Documento di Inquadramento - L.R. nr 12 2005

Progetto: Direzione Tecnica Unitaria - Settore pianificazione e gestione del territorio - approvato con D.C.C. n. 1 del 7 febbraio 2005

La Legge Regionale 12 aprile 1999, N. 9, "Disciplina dei Programmi integrati di intervento", promuove, in attuazione dell’Art. 16 della L. 179-1992, la formazione di programmi integrati di intervento (P.I.I.) per la riqualificazione del tessuto urbanistico, edilizio e ambientale del territorio, privilegiando interventi su centri storici, aree periferiche o aree produttive da risanare. La legge impone ai Comuni la predisposizione di un documento di inquadramento allo scopo di definire gli obbiettivi generali e gli indirizzi dell’azione amministrativa nell’ambito delle trasformazioni urbanistico-territoriali promosse attraverso la concertazione e la cooperazione con soggetti pubblici e privati.
Dopo l’approvazione definitiva del Piano Regolatore Generale, l’Amministrazione comunale ha ritenuto necessario ridare impulso in tempi brevi a nuovi processi di recupero e riqualificazione urbanistica e ambientale attraverso l’approvazione di un nuovo Documento di Inquadramento che rappresenta gli indirizzi e le linee guida con cui si valuteranno le proposte di intervento all’interno della città costruita e nei grandi comparti di trasformazione urbanistica, con particolare attenzione alle politiche per la casa e per la sostenibilità ambientale. 
 
Documento di inquadramento (262216 byte)

Quadro Organico di Riferimento-Indirizzi per un confronto sulla trasformazione delle aree ex Falck

Al Documento di Inquadramento è allegato il Quadro Organico di Riferimento-Indirizzi per un confronto sulla trasformazione delle aree ex Falck, due strumenti urbanistici indispensabili per definire lo sviluppo e l’ammodernamento infrastrutturale della città, nonchè la trasformazione dell’oltre un milione e duecentomila mq di aree ex Falck.
Il Quadro Organico di Riferimento-Indirizzi per un confronto sulla trasformazione delle aree ex Falck si propone come un momento di riflessione e approfondimento di alcuni temi riguardanti la pianificazione generale, la definizione dei contenuti e delle linee guida per la progettazione dello sviluppo, un contributo a supporto e indirizzo per la concertazione con gli operatori privati, una base alla pianificazione e alla progettazione urbana, sia essa di iniziativa pubblica o privata, sia complessiva che per comparti.
Il Quadro Organico di Riferimento è organizzato in tre sezioni:

  • Prima parte (4116905 byte) raccoglie la documentazione disponibile che consente una conoscenza diffusa dei luoghi e dei problemi da affrontare, il sistema dei vincoli e degli indirizzi determinati dalla legislazione in vigore;
  • Seconda parte (1630255 byte) raccoglie la documentazione disponibile che consente una conoscenza diffusa dei luoghi e dei problemi da affrontare, il sistema dei vincoli e degli indirizzi determinati dalla legislazione in vigore;
  • Terza parte (3832613 byte) approfondisce le tematiche di interesse generale che costituiscono l’infrastrutturazione irrinunciabile e gli elementi ordinatori della trasformazione, le invarianti che rendono praticabile la “flessibilità”, e individua le priorità di intervento rispetto alle aspettative della città e imprenditoriali, alle operazioni di bonifica dei suoli, alla sostenibilità ambientale ed economica. 
  • Terza parte allegato 1 (1276876 byte)
  • Terza parte allegato 2 (1264332 byte)
  • Terza parte allegato 3 (1060237 byte)
  • Terza parte allegato 4 (1040216 byte)
  • Terza parte allegato 5 (1031537 byte)
  • Terza parte allegato 6 (4060804 byte)

Note

I presenti documenti costituiscono la versione informatizzata dei documenti depositati. I contenuti sono i medesimi della versione cartacea depositata agli atti pur con delle differenze di impaginazione in parte dettate dall’esigenza di migliorare la leggibilità dei documenti dallo schermo ed in parte determinate dalla trasposizione digitale.

Per la corretta valutazione dello stato delle prescrizioni urbanistiche per ogni specifica zona si veda la strumentazione urbanistica generale e la strumentazione urbanistica particolareggiata in particolare laddove sono intervenuti accordi di programma.

Documento di Inquadramento - L.R. nr 12 2005 si trova in:

STAMPA

© 2001-2013 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su