Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Energia

La città si veste di nuova luce

Il piano di riqualificazione dell’illuminazione di Sesto

Il Comune di Sesto sta realizzando con Enel Sole un piano di riqualificazione dell’illuminazione pubblica in tutta la città per ottimizzare l’impianto.
Gli obiettivi sono: 
- ridurre il consumo di energia
- abbattere le spese di manutenzione
- abbassare l’inquinamento ambientale e luminoso
- aggiornare dal punto di vista tecnologico l’impianto
- aumentare la qualità della luce prodotta dai lampioni e diffusa in città.

2017

A febbraio abbiamo messo 45 nuovi lampioni a led, in sostituzione di quelli al sodio. Questo ci ha permesso di avere un risparmio sul consumo di energia di circa 25.100KW all’anno.  

led su viale Marelli Ecco i dati nel dettaglio:
Risparmio sulla potenza impiegata
- vecchie lampade: circa 12.300W;
- nuovi lampioni: circa 6.200W.
Risparmio sul consumo di energia
considerando un funzionamento degli impianti intorno alle 4113 ore all’anno, si può calcolare:
- vecchie lampade circa 50.600KWh/anno;
- nuovi lampioni: circa 25.500KWh/anno.


Gli interventi nel 2016

A Dicembre in piazza del Rondò e nei portici intorno, abbiamo messo 44 nuovi led per sostituire i vecchi lampioni. Questo ha permesso di avere un risparmio sul consumo di energia di circa 14.200 KWh all’anno.
Ecco i dati:
Risparmio sulla potenza impiegata:
- vecchie lampade: circa 5300W;
- nuovi lampioni: circa 1850W.
Risparmio sul consumo di energia:
considerando un funzionamento degli impianti intorno alle 4113 ore all’anno, si può calcolare un risparmio di circa 14.200 KWh/anno:
- vecchie lampade: circa 21800KWh/anno;
- nuovi lampioni: circa 7600KWh/anno.

Nel 2017 completeremo la sostituzione delle vecchie lampade con i nuovi led anche della parte di piazza del Rondò dove si fermano i taxi e i bus.

led rond˛

Gli interventi nel 2015

Nel 2015 l’illuminazione pubblica è stata rinnovata e riqualificata in modo diffuso in tutta la città.
Questi gli interventi:
- 737 nuovi lampioni a led in strade, piazze, parcheggi e giardini, con un fascio luminoso più potente e definito e un risparmio di energia che può anche arrivare fino al 50%.
- 324 lampioni al sodio ad alta pressione installati in strade e piazze
- 27 nuove luci delle torri faro negli incroci stradali
- 3400 lampioni ricablati con un meccanismo che consente di regolare in modo più preciso il flusso luminoso  e di ridurre quindi lo spreco di luce e di energia
- 45 nuovi orologi astronomici, che accendono e spengono tutto l’impianto di illuminazione a orari stabiliti in base all’alba e al tramonto di ogni periodo dell’anno. 
- 7700 pali della luce puliti e verniciati.
Gli interventi e i costi  sono compresi nel canone di gestione che il Comune paga ogni anno a Enel Sole. Nel 2013 infatti il Comune ha stipulato con Enel Sole un contratto per la gestione e la manutenzione dell’illuminazione pubblica della durata di nove anni.

Guarda la fotogallery.
 
Ecco nel dettaglio tutti gli interventi del 2015:


737 nuovi lampioni a led

266 led in piazze, parcheggi e aree pedonali
In molte piazze, parcheggi e aree pedonali sestesi ci sono nuovi lampioni a led.
Il contratto stipulato con Enel Sole, infatti, prevede di sostituire con i led i lampioni più vecchi, che non sono più a norma ed efficienti dal punto di vista energetico e illuminotecnico, cioè come consumo di energia e come qualità della luce prodotta. I nuovi lampioni infatti garantiscono un’illuminazione più concentrata dei percorsi pedonali e soprattutto un basso consumo di energia.

Ecco dove:

piazzetta via Villa/Fogagnolo: 14
piazza Trento Trieste: 12
piazza XI Settembre: 8
piazza della Resistenza: 29
largo Lamarmora: 14
viale Casiraghi aree pedonali: 76
piazza Caleffi e aree adiacenti viale Carducci: 47
viale Matteotti area centrale pedonale: 66

led in piazze e strade

 

471 led nei giardini

In ben 25 giardini, dislocati in tutta la città, sono stati installati 471 lampioni a led in sostituzione di quelli vecchi.
I vecchi lampioni sono stati sostituiti in alcuni casi perché non erano più a norma come consumo di energia e come tipo di luce prodotta e in altri casi perché erano stati vandalizzati. I nuovi lampioni a led non solo consentono di risparmiare energia  e di avere un’illuminazione più efficace, ma hanno anche una struttura che  li rende meno soggetti ad atti di vandalismo. Tutti questi aspetti portano a una notevole riduzione delle spese di consumo elettrico e di manutenzione da parte del Comune.

Hanno nuovi lampioni a led questi giardini:
via acciaierie: 13
via Gorizia area pedonale e giardino: 15
via Magenta: 10
via Fratelli di Dio/Milano: 11
via Milano (ex Fornace): 12
via Boccaccio/Pirandello/Bellini: 13
via Cavallotti/XXIV Maggio: 28
via Marx/Fratelli di Dio: 32
via Mazzini/Puricelli Guerra: 32
Sandro Pertini (spazio arte) 47
via Timavo/Sardegna: 5
via Corridoni: 8
via Mazzini: 13
Anna Frank: 45
via Dei Giardini: 12
Villa Mylius : 17
Fola: 39
Garelli: 25
viale Italia/Edison: 16
via Marx/Rimembranze: 10
via Pisa/Partigiani: 27
Risorgimento/Rovani: 16
via Corridoni/Padovani: 10
via Malabrocca (Carroponte): 8
via Mantovani: 7

led nei giardini

I vantaggi del led
I lampioni a led sono molto vantaggiosi sia dal punto di vista economico, perché  producono un risparmio di energia immediato con costi di manutenzione molto bassi, sia dal punto di vista ambientale perché permettono di produrre meno CO2 e non danno inquinamento luminoso. Hanno ancora costi di acquisto medio – alti e una durata di funzionamento di circa 50.000 ore.
In particolare i led:
fanno risparmiare energia arrivando anche a un risparmio del 50% rispetto ai lampioni tradizionali
- emettono bassi livelli di CO2
hanno bassi costi di manutenzione: le lampadine a led hanno una grande durata,  possono funzionare fino a 50.000 ore
non contengono mercurio
- migliorano la percezione dei colori e dei volumi di notte
- hanno un flusso luminoso costante anche a basse temperature perché sono molto resistenti agli agenti atmosferici
non producono inquinamento luminoso: le lampade a led sono direzionali ed emettono un fascio di luce definito verso il basso, senza alcuna dispersione verso il cielo


324 lampade al sodio ad alta pressione

In alcune piazze e strade abbiamo sostituito le vecchie luci con lampade al sodio ad alta pressione di ultima generazione, che sono adatte a illuminare grandi spazi perché producono molta luce e  allo stesso tempo consentono di risparmiare energia. Hanno costi di acquisto medio- bassi e una durata di funzionamento di circa 9.000 ore.
Ecco dove puoi vedere le nuove lampade: piazza della Repubblica, via Cadore, via Cairoli, via Fratelli Di Dio, via Madonna del Bosco, parcheggio di via Manin, vie laterali di via Marx, via Pirandello, via Verdi, viale Edison, viale Italia.

lampade al sodio ad alta pressione


27 nuovi proiettori delle torri faro

Anche gli incroci stradali hanno una nuova illuminazione: tutti i vecchi proiettori delle torri faro sono stati sostituiti con altri che producono una luce maggiore e consumano meno energia. In questo modo gli incroci cruciali di Sesto, come ad esempio quello di viale Fulvio Testi con via Carducci, sono più illuminati e quindi più sicuri.
Oltre ad avere nuove lampade, le torri faro sono state verificate anche dal punto di vista strutturale: tutto l’impianto è sicuro sia dal punto di vista elettrico sia meccanico.
torre

3400 lampioni ricablati

Abbiamo cioè installato nei lampioni nuovi alimentatori che aumentano il risparmio energetico perché consentono di regolare in modo preciso il flusso di luce, evitando sprechi e perdite. In particolare, ricablare i lampioni permette di:
- migliorare l’efficienza luminosa risparmiando energia
- aumentare l’illuminazione sulla strada, facendo comunque luce anche per i pedoni
- risparmiare sui costi di gestione, perché le lampadine hanno una durata più lunga


45 nuovi orologi astronomici

Abbiamo installato 45 orologi astronomici nuovi che accendono e spengono tutto l’impianto di illuminazione a orari fissati in base all’alba e al tramonto del periodo dell’anno. Questo ci consente di risparmiare energia perché evita che i lampioni si accendano se durante il giorno si abbassa temporaneamente la luce o se vengono danneggiati.


7700  pali della luce puliti, verniciati e sicuri

Abbiamo controllato e sistemato i pali della luce in tutta la città. Nel dettaglio, abbiamo:
- pulito
- messo un antiruggine
- applicato un nuovo strato di vernice
- verificato la sicurezza


Risparmi

Il piano di riqualificazione dell’illuminazione pubblica già nel 2015 ci ha permesso di ridurre i consumi di energia del 34% sui lampioni sostituiti e ricablati, rispetto al 2014. Alla fine del 2016, sempre rispetto ai lampioni nuovi o sistemati, il consumo di energia scenderà ancora al 48%.
Questo risparmio di energia, oltre ad abbattere le spese del Comune, riduce anche l’inquinamento ambientale: nel 2015 sono state prodotte circa 891 tonnellate in meno di CO2.

n.b.
Abbiamo risparmiato sui consumi, non sulla luce prodotta! I nuovi lampioni infatti producono una qualità di luce maggiore rispetto a quelli vecchi.

lampadina
I numeri

Nuovi led e lampioni al sodio
Risparmio sul consumo di energia:
2014 (prima dei lavori): 1.181.062 Kwh/anno
2015:   783.886  Kwh/anno -  risparmio del 34%
2016:   613.668  Kwh/anno – risparmio del 48%

Risparmio sulla potenza impiegata:
2014 (prima dei lavori) : 292 Kw
2015: 208 KW - risparmio del 29%
2016: 172 Kw- risparmio del 41%

Lampioni ricablati
Risparmio sul consumo di energia:
2014 (prima dei lavori): 2.451.430 Kwh/anno
2015: 1.644.954  Kwh/anno - risparmio del 33%
2016: 1.299.322  Kwh/anno - risparmio del 47%

Risparmio sulla potenza impiegata:
2014(prima dei lavori) : 615 Kw
2015: 510 KW - risparmio del 17%
2016: 465 Kw - risparmio del 24%

CO2 risparmiata:
2014 (prima dei lavori): circa 382 tonnellate di CO2 all’anno (fattore di conversione 3,961 t CO2/TEP)
2015: circa 891 tonnellate di CO2 all’anno( fattore di conversione 3,961 t CO2/TEP)
2016: circa 1273 tonnellate di CO2 all’anno( fattore di conversione 3,961 t CO2/TEP)

Petrolio risparmiato:
2014 (prima dei lavori): 62 TEP/anno ( fattore di conversione 0,187 TEP/MWh)
2015: circa 148 TEP - Tonnelate Equivalenti di Petrolio all’anno (fattore di conversione 0,187 TEP/MWh)
2016: circa 212 TEP - Tonnelate Equivalenti di Petrolio all’anno all’anno (fattore di conversione 0,187 TEP/MWh)

Interventi sull’illuminazione pubblica degli anni precedenti

Guarda quello che abbiamo fatto sull’illuminazione pubblica dal 2010 al 2014.
 

La città si veste di nuova luce si trova in:

STAMPA

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su