torna all'indice
•I fatti
   Principali imprese sorte a Sesto San Giovanni nei primi venti anni del Novecento

 
 
Editoria Sestese, (Ismec)
 
  - 1903: Società italiana Ernesto Breda; Stabilimento Davide Campari;
- 1904: Fratelli Santambrogio (costruzioni);
- 1905: Edizioni Barion; Edizioni Madella; Ercole Marelli; Fonderia di ghisa Attilio Franco; Fonderia di ghisa Luigi Balconi; Officine elettromeccaniche fratelli Menin; Pompe Gabbioneta; Società ing. Banfi (erogazione energia elettrica; poi assorbita dalla Edison); Nastrificio Kruse; Trafilerie e corderie Luigi Spadaccini;
 
Editoria Sestese, (Ismec)
 
  - 1906: Distilleria Alemagna; Acciaierie e ferriere lombarde Falck; Gola e Conelli (decauvilles);
- 1907: Laminatoio nazionale; Soffieria Monti;
- 1909: Distillerie Roberto Moroni; Ditta Emilio Muller (costruzione ascensori, montacarichi e gru); Società anonima trafilerie e punterie lombarde; Società editoriale milanese;
 
Lo stabilimento delle Distillerie Roberto Moroni,
tempera, seconda metà anni '30,
("Annali 5", 2000, p. 88)
 
  - 1910: Società italiana dei prodotti alimentari Maggi;
- 1911: Chioderia nazionale Orsenigo; Sinner Distillerie italiane;
- 1913: Orenstein & Koppel (decauvilles, macchine per l'edilizia e la pavimentazione stradale); Stabilimento Barelli, trafileria e corderia;
- 1914: Società anonima produttori alcool;
- 1917: Acciaierie elettriche; Puricelli società anonima strade e cave; Scaini (produzione di accumulatori);
- 1919: Arti grafiche Goretti; Curt Georgi Leipzig (essenze, oli e profumi sintetici); Magneti Marelli; Moto Garelli; Scatolificio ambrosiano.
<< L'urbanizzazione  Breda >>