torna all'indice
•I fatti
   Arrivano la ferrovia e il tram 
 
L'ippovia Milano-Sesto-Monza, fine '800,
(Parma, 1992, p. 57)
 
  Nel 1840 un altro fatto movimenta il panorama di Sesto: accanto alla strada napoleonica che conduce da Milano (Loreto) a Monza (Villa Reale), viene inaugurata la seconda ferrovia italiana dopo la Napoli-Portici. La ferrovia Milano-Monza ha una delle sue fermate proprio a Sesto San Giovanni, vicino al Rondò, dove all'epoca esiste un solo edificio.
Nel 1876 alla strada ferrata si aggiunge la prima ippovia (tram trainato da cavalli) italiana che permette un frequente collegamento tra Milano e Monza. Il cambio dei cavalli avviene al Rondò. L'ippovia viene elettrificata nel 1901 dalla società Edison.
Intorno al 1880 Sesto, che ha poco più di 5.000 abitanti, dispone già delle infrastrutture che ne favoriranno il successivo sviluppo.


<< Sesto nell'800  Prime organizzazioni di lavoratori >>