Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

banner del sito Sesto per l'UNESCO Urban center certificati on line vai alla pagina del Comune di Sesto su Facebook Sesto Scrivendo - L'Urp mi risponde Informagiovani PGT e VAS civiche
logo AmbitoFondazione Isec

Eventi

Inaugurazione mostra fotografica Cattedrali del lavoro di Aurelio Spinelli

Quando: il 16/09/2017
Ora: 17
Dove: Civica Fototeca Nazionale T. Casiraghi, villa Visconti d'Aragona via Dante 6, Sesto San Giovanni - MM1 Sesto Rond˛
Costo: gratuito

Proposto da: Civica Fototeca Nazionale Tranquillo Casiraghi
Telefono: 02.24968810
e-mail: fototeca.sesto@csbno.net

Aurelio Spinelli apre il nuovo anno di mostre in fototeca con Cattedrali del lavoro - stampe ai sali d’argento realizzate dall’autore.

Le parola dell'artista: “Sesto San Giovanni era - non molti anni fa - il quinto polo industriale italiano, passato nel volgere di un secolo da 5.600 a quasi 100.000 abitanti.
Molte delle sue grandi fabbriche ora non esistono più o, meglio, esistono solo ampi spazi ormai vuoti di uomini e cose. Nell’anno 2001 i macchinari sono stati acquistati da altre aziende e spediti in altri continenti, non per motivi legati a tecnologie superate, ma perché la collocazione di questi tipi di fabbriche, in una città diventata grande, peggiorava la salute degli abitanti. Inoltre, nel nostro Paese, la produzione di acciaio superava i limiti che la programmazione europea gli aveva assegnato.
Senza enfasi descrittiva, ma con grande efficacia, ho ripercorso viali e reparti per fermare in immagini appunti e ricordi. Gli ambienti di lavoro, la sala del pronto soccorso o della commissione interna, i lavatoi e i servizi, gli scaffali ormai vuoti delle cose comuni, un'emblematica serie di bombole messe in fila come una squadra di soldatini, i ritratti di amici scomparsi rimasti a testimoniare anni di lavoro fianco a fianco.
In definitiva mostro alcune cose per ricordare a noi (e a coloro che verranno dopo di noi) come si presentavano - verso la fine del secondo millennio - gli ambienti di una grande fabbrica; ma anche per farci riflettere sulle problematiche del lavoro, che in questi tempi cambiano con grande rapidità.
La penultima immagine, con la parte superiore che sembra un cielo stellato, e l’ultima, con un ‘proclama’ di speranza, sono messaggi da cogliere.”

Ci vediamo sabato 16 settembre alle 17 per un incontro con l’autore!
A seguire wine break a cura di Drogheria Egidi - Enoteca - via Dante 47 - Sesto San Giovanni e inaugurazione mostra.

Evento a cura di Gieffesse, con la collaborazione di Civica Fototeca Tranquillo Casiraghi.

Orari di apertura
La mostra è aperta fino al 7 ottobre 2017
da martedì a venerdì dalle 10.30 alle 18.00
sabato dalle 10.30 alle 17.45

Chi era Aurelio Spinelli?
Aurelio Spinelli nasce nel 1934 a Sesto San Giovanni dove tuttora risiede. Lavora alla PRIM (Fabbrica di Apparecchi di Sollevamento e Trasporto) fino al ritiro dal lavoro nel 1985. Dal 1979 fa parte del Circolo Fotografico Monzese e si dedica esclusivamente alla fotografia in bianco e nero, curandone personalmente sviluppo e stampa.
Nel 1980 si iscrive alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e proprio la FIAF sceglie alcune sue opere per rappresentare l’Italia alla XVIII, XIX e XXI “Biennali Internazionali Monocrome FIAP”.
Nel dicembre 2004 gli è stato assegnato il Premio Nazionale di Fotografia “Pino Fantini” (prima edizione).
Nel 2009 ha pubblicato il libro “IMMAGINI DELLA MIA CITTA’”
Nel 2010 la FIAF gli ha conferito l’onorificenza IFI (Insigne Fotografo Italiano).

stampa

Eventi a Sesto

Novembre 2017
Calendario eventi Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30




 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su