Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

banner del sito Sesto per l'UNESCO Urban center certificati on line vai alla pagina del Comune di Sesto su Facebook Sesto Scrivendo - L'Urp mi risponde Informagiovani PGT e VAS civiche
logo AmbitoFondazione Isec

Anziano

Vuoi coltivare un orto urbano?

La graduatoria

Leggi la graduatoria del 31 agosto 2017 per l’assegnazione degli orti.

Coltivare un orto in città non è solo un utile divertimento o un piacevole risparmio: è un’attività sociale ed educativa che coinvolge tutti nella cura del verde, migliora la qualità degli spazi pubblici e dell’ambiente, genera un rapporto positivo e di collaborazione tra le persone e con il Comune.

Gli orti di Sesto

Gli orti urbani si trovano :

● nel giardino tra le vie Marx, Rimembranze, Fratelli di Dio.
● nel giardino di via Livorno.
● nel “Giardino degli orti” alla Madonna del Bosco.
● nel Parco di Cascina Gatti a sud di via Livorno.

Chi può chiedere un orto?

Puoi chiedere l’assegnazione di un orto urbano solo se:
a. sei residente a Sesto;
b. tu o un tuo familiare convivente non avete già un altro orto urbano, dato dal Comune di Sesto o dal Parco Nord.

Come fare?

Basta compilare la domanda che trovi su questa pagina (in alto a destra)  e consegnarla a mano o inviarla per posta ordinaria al Protocollo in piazza della Resistenza n. 20, 20099, Sesto San Giovanni.

Se negli ultimi anni hai già presentato una domanda per avere un orto urbano, non devi presentarne una nuova: sei già in lista!
Attento: la presenza nella lista non ti dà già diritto all’orto, né ti dà punti aggiuntivi per averlo. Naturalmente se hai già presentato una domanda, ma vuoi aggiornare i tuoi dati (hai cambiato indirizzo? sei andato in pensione?), puoi consegnare una nuova domanda, che sostituisce quella vecchia.

Come viene assegnato l’orto? 

Il Comune assegna un punteggio secondo una graduatoria di merito tra chi ha presentato la domanda e che ha ottenuto almeno 6 punti:
● se sei un pensionato hai 4 punti in graduatoria,
● se lavori insieme a noi per costruire l’orto e gli spazi comuni, puoi guadagnare fino a 4 punti in graduatoria per ogni orto che hai contribuito a realizzare. Per fare i nuovi orti urbani, infatti, è richiesta la partecipazione attiva dei futuri ortisti.

La graduatoria

Leggi la graduatoria del 31 agosto 2017 per l’assegnazione degli orti. Se hai ottenuto almeno 6 punti puoi avere uno dei nuovi orti di via Livorno, altrimenti resti in lista d’attesa per gli altri orti comunali.
Puoi guadagnare punti e scorrere la graduatoria quando vai in pensione e, soprattutto, se partecipi ai progetti di realizzazione dei nuovi orti (guarda il progetto in corso alla Bergamella).

Se non hai ancora aderito ad un progetto o vuoi sapere quali sono i progetti in corso per avere punti, contattaci allo  02 2496 -317-826 - Settore Ambiente.

La graduatoria di assegnazione degli orti urbani è aggiornata ogni 2 anni o in occasione di nuovi progetti per realizzare orti urbani.

Durata e rinnovo

L’orto è assegnato per 10 anni a chi ne fa richiesta e non può essere ceduto ad altre persone. Dopo 10 anni, l’ortista può chiedere il rinnovo dell’assegnazione per altri 10 anni.

Quanto costa un orto comunale

Una volta ottenuto l’orto devi versare al Comune un canone annuale di 1 euro per ogni metro quadro del tuo orto (gli orti misurano circa dai 50 ai 60 mq, quindi il canone è di circa 50 o 60 euro all’anno) e partecipare ai costi per la fornitura di acqua.

Deroghe

Il Comune di Sesto attribuisce alla coltivazione degli orti urbani un valore sociale, educativo ed assistenziale. Quindi su richiesta del Settore servizi alla persona il Comune, in deroga alla graduatoria, può assegnare 10 degli orti urbani direttamente a cittadini o associazioni per attività educative e socio assistenziali.

Vuoi coltivare un orto urbano? si trova in:

STAMPA

un ortoho un orto in testa!

Ufficio

Ambiente
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
fax:02/2496442
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su