Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Servizi e agevolazioni

Buono sociale per persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti (misura B2)

Cos’è

E’ un contributo mensile per il sostegno e la cura delle persone con disabilità grave e gli anziani non autosufficienti affinché restino nel proprio contesto familiare.

Chi può fare domanda

Il cittadino, di qualsiasi età, con gravi limitazioni funzionali che compromettono la sua autosufficienza e l’autonomia personale nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale.
I requisiti sono:

  1. essere residenti nel Comune di Sesto e vivere nel proprio domicilio
  2. avere un ISEE ordinario o ristretto fino a 20.000 euro (per i casi previsti dal D.P.C.M. n. 159/2013)
  3. avere un ISEE ordinario fino a 25.000 euro se si tratta di un minore disabile
  4. essere non autosufficienti al 100% con certificazione di invalidità civile e avere bisogno di assistenza continuativa
  5. avere un handicap grave (art.3 comma 3 legge 104/1992) o un’indennità di accompagnamento (legge 180/80)


Che tipo di aiuto puoi avere:

1. il Buono Sociale mensile per caregiver per compensare le prestazioni di assistenza.
Valore del buono:  è quantificato da un mimino di 150 euro ad un massimo di 400 euro. L’importo del buono è determinato dalla relazione tra due variabili: la condizione socio economica (ISEE) e il livello di gravità della persona non autosufficiente espresso attraverso questi profili di gravità: basso - medio -alto.

2. il Buono Sociale mensile per l’assisitente familiare per acquistare le prestazioni della badante impiegata con regolare contratto
Valore del buono:  è quantificato da un mimino di 400 ad un massimo di 700 euro (con contratto full time). L’importo del buono è determinato dalla relazione tra due variabili: la condizione socio economica (ISEE) e il livello di gravità della persona non autosufficiente espresso attraverso i seguenti profili di gravità basso - medio - alto. L’importo del buono viene, inoltre, rideterminato in relazione al monte ore previsto dal contratto di assunzione dell’assistente familiare, a partire da un minimo di 15 ore settimanali.

3. il Buono Sociale mensile per sostenere progetti di vita indipendente di persone con disabilità fisico-motoria grave e gravissima, con capacità di esprimere la propria volontà, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, che intendono realizzare il proprio progetto senza il supporto del caregiver familiare, ma con l’ausilio di un assistente personale (educatore, ASA, ec.) autonomamente scelto e con regolare contratto di almeno 15 ore, è quantificato da un mimino di 400 ad un massimo di 700 euro (con contratto full time). 

n.b. Il buono viene erogato per un periodo massimo di 12 mesi e comunque non oltre il 30 aprile 2019.

Come fare la domanda

Per presentare la domanda scarica la domanda e gli allegati e consegnali entro le 12.00 del 31 maggio 2018 all’ufficio Protocollo di persona o con raccomandata.
Insieme alla domanda consegna una copia di questi documenti:
- carta d’identità
- codice fiscale
- certificazione ISEE
- certificato verbale di invalidità
- indennità di accompagnamento e/o certificato L. 104/1992
- contratto di lavoro dell’assistente familiare (badante)
- nomina dell’amministratore di sostegno o tutore (se presente).

Valuteremo le domande in giugno.
Per sapere come viene fatta la gruaduatoria leggi i criteri di priorità sul bando (paragrafo 4).

Se hai una disabilità gravissima, Regione Lombardia ha messo a disposizione anche un contributo per interventi socio-sanitari (misura B1), leggi di più a questo link.

Buono sociale per persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti (misura B2) si trova in:

STAMPA

Ufficio

Anziani e disabili
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su