Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Servizi per la famiglia

Bonus per il gas

Novità: dove fare la domanda

Da lunedì 6 febbraio 2017, per fare la domanda devi andare al Caf Cisal in via Fogagnolo 17. Prendi appuntamento al 3498581897 dal lunedì al venerdì  dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 16,00.

Cos’è il bonus gas

E’ uno sconto sulla bolletta del gas per le famiglie a basso reddito o numerose. Il bonus vale solo per il gas metano distribuito a rete (non per il gas in bombola, il GPL o il teleriscaldamento) per i consumi nell’abitazione di residenza.

N.B. Se il contratto di fornitura individuale è intestato a una persona non appartenente al nucleo familiare, per ottenere il bonus è necessario richiedere la voltura del contratto al fornitore del gas.

Chi ha diritto al bonus gas

Il bonus può essere richiesto da tutti i cittadini con un contratto di tipo domestico per l’uso di gas naturale, se in presenza di un indicatore ISEE:

  • non superiore a 8.107,50 euro
  • non superiore a 20.000 euro per le famiglie con 4 o più figli a carico.

Può essere fatta una sola domanda per ogni nucleo familiare.

Quanto vale

Il valore del bonus dipende da:

  • uso del gas: 1. per cottura cibi e acqua calda, 2. per riscaldamento, 3. per cottura cibi, acqua calda e riscaldamento insieme
  • numero di persone residenti nella stessa abitazione
  • zona climatica di residenza (la zona climatica di Sesto è la E)   

Ammontare della compensazione per i clienti domestici (€/anno per punto di riconsegna)

2017

Zona climatica

A/B

C

D

E

F

Famiglie fino a 4 componenti

Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura

31

31

31

31

31

Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento

74

91

120

146

189

Famiglie oltre a 4 componenti

Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura

49

49

49

48

49

Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento

103

133

175

207

274

 

Come chiederlo

Per richiedere il bonus dovete presentare al Caf di via Fogagnolo 17:

a) la domanda

compilate il modulo A

b) i documenti

  • la fotocopia dell’ISEE in corso di validità
  • la fotocopia del documento di identità
  • l’autocertificazione (allegato FN) per le famiglie numerose con 4 o più figlia a carico
  • la delega, se la domanda non viene presentata dal richiedente (allegato D)
  • la fotocopia della bolletta della fornitura del gas (solo nei casi della fornitura individuale e fornitura individuale +centralizzata, non per la fornitura esclusivamente centralizzata)

N.B. Per compilare la domanda bisogna avere sotto mano, oltre a questi documenti, anche alcuni dati indicati sulla bolletta:
- codice PDR: è il codice, composto da 14 cifre, che identifica la fornitura. Significa Codice Punto di Riconsegna ed è riportato sulla bolletta. Attenzione però a non confonderlo con il Codice Punto di Consegna e con il numero della fornitura.
Il codice PDR delle forniture centralizzate va richiesto all’amministratore di condominio.
Chi abita in case di proprietà ALER non deve procurarsi i dati del riscaldamento centralizzato perché sono già in possesso dell’ufficio.
Nel caso di fornitura autonoma si indica solo il codice PDR individuale.
Per le forniture individuali+centralizzate e le forniture centralizzate bisogna indicare anche il codice PDR condominiale.
- intestatario dell’impianto condominiale con codice fiscale o partita IVA.

Quando fare domanda

La domanda per richiedere il bonus gas la prima volta può essere fatta in qualsiasi momento dell’anno.

Dove presentare la domanda

Per fare la domanda devi andare al Caf Cisal in via Fogagnolo 17 a Sesto. Prendi appuntamento al 349.8581897 dal lunedì al venerdì  dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
Il Caf ti aiuta a compilare la domanda e a preparare i documenti. Se non li hai già, può anche farti l’ISEE  e la Dichiarazione Sostituiva Unica (DSU).

Il Caf controlla che la domanda sia compilata in tutte le sue parti, fa le verifiche e la inserisce nel sistema SGATE rendendola così disponibile per i distributori di gas.
Sono infatti i distributori di gas che danno la risposta definitiva di accettazione o non accettazione della domanda. 

Riceverete una lettera con il sito web, la vostra ID e la password per controllare l’esito della domanda.
Riceverete invece tramite Poste Italiane una lettera dal sistema SGATE solo se la vostra richiesta non è stata accettata.  

Come viene erogato il bonus

Trascorsi i 60 giorni per l’accoglimento della domanda, il fornitore di gas ha 60 giorni lavorativi per erogare il bonus.
Per chi ha un contratto di fornitura individuale, il bonus viene erogato come una deduzione dalla bolletta del gas. L’attivazione dello sconto viene comunicato direttamente sulla bolletta, così come l’importo del bonus, che viene indicato in dettaglio su ogni fattura per tutto il periodo in cui se ne beneficia.

Chi invece usa impianti centralizzati o ha una fornitura individuale + centralizzata (mista), dovrà ritirare il bonus agli sportelli delle Poste con un bonifico domiciliato. Se avete diritto al bonus, infatti, Poste Italiane vi comunicherà la data, a partire dalla quale, potete riscuotere il bonifico. Se desiderate delegare un’altra persona al ritiro del bonus, dovete presentare la delega (allegato D) insieme alla domanda per ottenere il bonus.

Se non fate in tempo a incassare il bonifico entro 60 giorni, non preoccupatevi: andate al caf per far riemettere il bonifico.

Bonus retroattivo per il 2009

Attenzione: chi ha fatto la domanda entro il 30 aprile 2010 e non ha ritirato in posta il bonifico domiciliato relativo al 2009, può fare richiesta di riemissione del bonifico (allegato G).

Durata e rinnovo

Il bonus è valido per 12 mesi. Se nel frattempo cambiate residenza (e quindi contratto di fornitura), dovete presentare la domanda di variazione di residenza (allegato VR).
I cambiamenti della situazione familiare o dell’ISEE si comunicano nella domanda di rinnovo. Se la presentate dopo la scadenza verrà trattata come una nuova richiesta.
I documenti da presentare sono quelli necessari per la prima domanda assieme alla copia del certificato di agevolazione in vigore, rilasciato dal Comune o inviato da Poste.

Attenzione! Per le domande di rinnovo, l’attestazione ISEE deve essere in corso di validità al 1° giorno in cui decorre il periodo di agevolazione

Per informazioni

Per approfondimenti e per rimanere sempre informati sugli ultimi aggiornamenti di questa iniziativa (eventuali proroghe delle scadenze o altri cambiamenti) consultate i siti:
www.sgate.anci.it
www.autorita.energia.it/bonus_sociale.htm

Bonus per il gas si trova in:

STAMPA

un fornello a gas

Ufficio

Ufficio Bonus
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02.24968947
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su