Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Sostegno ai genitori

La lunga estate... Fresca!

  Non ci sono più le mezze stagioni...
O fa troppo caldo, o fa troppo freddo!
Luoghi comuni a parte, negli ultimi anni le estati sono diventate sempre più calde e soffocanti, soprattutto in città, dove la prevalenza di cemento e palazzi fa sentire di più il bisogno di aria e di ombra. Per questo motivo, abbiamo provato a trovare qualche soluzione.

Il progetto

La lunga estate fresca è il progetto che il nostro Comune ha candidato al bando di Fondazione Cariplo “Comunità resilienti” per realizzare azioni concrete che aiutino i cittadini sestesi a conoscere e gestire meglio le ondate di calore estive.
Ecco, in sintesi, cosa ci proponiamo di fare:

  • realizzare una mappa delle vulnerabilità, che individua la popolazione più esposta al rischio (anziani che vivono soli, persone non autosufficienti, ecc...)
  • con un questionario, cercheremo di capire se la gente conosce i rischi dei cambiamenti climatici e delle ondate di calore
  • costruiamo un piano di risposta alle ondate di calore insieme alle istituzioni socio-sanitarie, alle reti sociali, alle leadership che operano all’interno della comunità
  • organizziamo un evento-lancio sul tema del clima che cambia e sui suoi effetti nelle città
  • organizziamo corsi di formazione specifici orientati alla comunità
  • organizziamo il laboratorio Informare sul clima che cambia, un’occasione per sensibilizzare i giornalisti locali e le istituzioni pubbliche locali per migliorare le modalità di comunicazione del fenomeno
  • realizziamo la guida Stai fresco!, per dare informazioni utili sulle ondate di calore e su come prevenire le situazioni di rischio
  • progettiamo l’oasi ambientale 2.0, uno spazio pubblico pensato dalla comunità per migliorare la vita in città durante le ondate di calore
  • realizziamo in città vere e proprie isole ambientali, luoghi di accoglienza freschi, ombreggiati, dove la temperatura viene mitigata da sistemi di ombreggiamento, nebulizzazioni, fontane, gazebo. 

 

Non siamo soli...

Per fare tutto questo, ci siamo scelti un gruppo di lavoro di tutto rispetto! Oltre alla cooperativa sociale Microcosmi, che è il capofila del progetto, collaboriamo con l’Istituto Nazionale di Urbanistica, la cooperativa Icaro 2000, la Croce Rossa Italiana, la cooperativa Famiglie e Dintorni, la cooperativa Lotta contro l’emarginazione e la Fondazione La Pelucca. Ciascuno sta mettendo l’esperienza, la sensibilità e le abilità gestionali a servizio del progetto La lunga estate fresca, per realizzare tutti insieme le azioni previste.

Passo dopo passo


> L’evento lancio

Il progetto è partito venerdì 17 febbraio 2017, con A qualcuno piace caldo, un evento speciale all’auditorium della scuola di musica G. Donizetti di piazza Oldrini.
L’esperto di cambiamenti climatici Stefano Caserini, insieme a un musicista e un a comico, sono stati protagonisti di un originalissimo dialogo attorno alle tematiche del clima che cambia.
Lo spettacolo ha unito il racconto scientifico dei cambiamenti climatici in corso e attesi per il futuro, (effettuato con la proiezione di immagini, video, brevi spezzoni di film e grafici) con riflessioni ironiche sullo strano rapporto dei mezzi di comunicazione con questo problema.
Con il caldo del jazz a fare da sfondo al calore del riscaldamento globale.

 

> Gli altri incontri con i cittadini

Dibattiti, corsi di cucina, spettacoli, convegni: tanti modi per raccontare come riconoscere gli effetti negativi dell’eccessivo caldo e come fare a prevenirli.
Scopri nel dettaglio cosa abbiamo fatto durante gli incontri

> Da tenere in tasca: la guida Stai Fresco

Cosa fare durante le ondate di calore?
Quali sono i luoghi più freschi in città e quali quelli da evitare?
Consulta Stai Fresco, la guida con i consigli utili da seguire quando il caldo si fa sentire e con la mappa dell’estate. Qui trovi segnati, quartiere per quartiere, tutti i luoghi ombreggiati dove trovare riparo e quelli molto assolati.
Da stampare e tenere in tasca ;)


> Patto di rete

Sei un commerciante sestese? Offri un servizio pubblico?
Entra nel patto di rete e aiuta concretamente i tuoi concittadini ad affrontare le ondate di calore.
Cosa prevede il patto
Con il patto di rete metti a disposizione il tuo locale a chi si trova in difficoltà per l’eccessivo caldo.
Accogli le persone che hanno bisogno di un momento di sosta in luogo fresco e ombreggiato, offri loro un bicchiere d’acqua e chiami i soccorsi se necessario.
Con il patto, in sostanza, crei una rete d’aiuto tra te e gli altri cittadini.
Per essere riconoscibile come punto di sosta ti daremo una vetrofania per la tua vetrina e il flyer informativo “Stai fresco!".
Come aderire
Manda una mail a ufficiobandi@sestosg.net con l’indirizzo e il numero di telefono della tua attività entro il 23 giugno 2018.
Ti contatteremo per darti maggiori informazioni e farti firmare il patto.

La lunga estate... Fresca! si trova in:

STAMPA

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su