Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Fare documenti

Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari

Il cittadino extracomunitario che entra legalmente in Italia entro otto giorni lavorativi deve richiedere il permesso di soggiorno. Il permesso deve avere una motivazione identica a quella indicata nel visto.

Dove

In Comune

I cittadini extracomunitari possono venire direttamente in Comune per la compilazione on line dei moduli. Lo sportello stranieri offre consulenza e assistenza per alcune tipologie di permessi di soggiorno. N.B. I parenti stranieri dei cittadini italiani o comunitari per avere il permesso di soggiorno o rinnovarlo devono rivolgersi alla Questura e non al Comune.

Prima di compilare i moduli, c’è un incontro per controllare che ci siano tutti i documenti necessari.
Lo sportello dedica a questi incontri preliminari il lunedì e il venerdì dalle 9.00 alle 13.00.
Gli incontri per la compilazione elettronica si svolgono poi su appuntamento martedì, mercoledì e giovedì dalle  9.00 alle 13.00.
Per informazioni telefonate allo 022496597.

In posta

I cittadini extracomunitari possono presentare la richiesta per il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo negli uffici postali abilitati. Presso gli uffici postali sono in distribuzione i kit per presentare le domande di rilascio / rinnovo dei documenti di soggiorno.
A Sesto le posta di riferimento sono quella in viale Marelli 165, tel. 0224917822, fax 0224917805, e quella di via Petrarca 33, tel. 0226260346, fax 0222475541

Al Commissariato e in Questura

Per alcune tipologie di permesso di soggiorno è possibile andare:

  • al Commissariato di Sesto San Giovanni, via Fiume 2, tel. 0224882111
  • alla Questura di Milano
Al patronato

Per informazioni e assistenza per compilare le richieste è possibile anche rivolgersi al patronato ACLI-CEPA, via Santa Giovanna D’Arco 114, Sesto San Giovanni, tel. 022402520, fax 022402520

Cosa si fa all’ufficio postale

Si va all’ufficio postale per permessi di soggiorno per:

In tutti gli uffici postali sono in distribuzione i kit per la presentazione delle domande di rilascio/rinnovo dei documenti di soggiorno.

Cosa si fa in Commissariato

Per rilascio o rinnovo di permessi di soggiorno per cittadini stranieri, l’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Sesto è a disposizione del pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, il sabato dalle 9.00 alle 12.00, mercoledì e festivi chiuso.

Possono rivolgersi al Commissariato:

  • tutti i parenti di cittadini italiani o comunitari (devono presentarsi allo sportello oppure usare il kit all’ufficio postale)
  • donne in gravidanza
  • persone che necessitano di cure mediche se già in possesso di regolare visto per cure mediche
  • cittadini che fanno richiesta di coesione familiare per cure mediche o art. 31 (per tutela minori)

Per tutti gli altri casi i cittadini stranieri utilizzano il kit postale o possono rivolgersi in Questura via Montebello a Milano.

Per il ritiro del permesso di soggiorno elettronico (PSE), l’Ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 13.30, il sabato dalle ore 12.00 alle ore 13.00, mercoledì e festivi chiuso.

Cosa si fa in Questura

Le tipologie di permessi di soggiorno, la cui richiesta può avvenire tramite Questura, sono:

  • richiesta asilo politico 
  • primo rilascio asilo politico 
  • primo rilascio apolidia 
  • motivi umanitari 
  • cure mediche 
  • gara sportiva 
  • giustizia 
  • integrazione del minore
  • invito 
  • minore età

Documentazione necessaria

Per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno lo straniero deve in ogni caso presentare:

  • il modulo di richiesta
  • il passaporto, o altro documento equivalente, in corso di validità con il relativo visto di ingresso, dove richiesto, più una fotocopia del documento stesso
  • 4 foto formato tessera, identiche e recenti per la Questura
  • una marca da bollo da € 14,62 per la Posta

Ulteriore documentazione necessaria varia a seconda della tipologia del permesso di soggiorno richiesto. Per visionare il dettaglio della documentazione richiesta, visita le varie pagine web segnalate.

Per le pratiche in Comune, guarda gli elenchi di documenti necessari:

permesso di soggiorno per lavoro autonomo
permesso di soggiorno per lavoro subordinato
permesso di soggiorno per disoccupazione
permesso di soggiorno per motivi di famiglia
permesso di soggiorno per studio
permesso di soggiorno al compimento del 14° anno
permesso di soggiorno per nascita bambini

Durata

La durata del permesso di soggiorno è quella prevista dal visto d’ingresso:

  • fino a tre mesi per visite, affari e turismo 
  • fino a sei mesi per lavoro stagionale e fino a nove mesi per lavoro stagionale nei settori che richiedono tale estensione
  • fino a un anno, per la frequenza di un corso per studio o formazione professionale ovviamente documentato
  • fino a due anni per lavoro autonomo, per lavoro subordinato a tempo indeterminato e per ricongiungimenti familiari

Il permesso di soggiorno rilasciato per motivi di lavoro subordinato, lavoro autonomo e familiari può essere utilizzato anche per le altre attività consentite. Quello rilasciato per motivi di studio e formazione può essere convertito, sempre prima della sua scadenza, in permesso di soggiorno per motivi di lavoro sempre considerando le quote stabilite dai flussi di ingresso.

Rinnovo

Il rinnovo del permesso di soggiorno deve essere richiesto dallo straniero alla Questura della provincia in cui risiede o presso l’ufficio postale, almeno 60 giorni prima della scadenza.

Quanto costa

Per avere il permesso o rinnovarlo devi pagare:
- 14,62 euro per la marca da bollo
- 30 euro per invio della raccomandata
- 27,50 euro per il permesso di soggiorno elettronico
Questi importi sono da pagare in posta quando presenti la richiesta.

Inolte, a seconda della durata del permesso devi pagare:
- 80 euro da 3 mesi a 1 anno
- 100 euro da 1 a 2 anni.
E’ la questura che indica quanto sarà l’importo e quando dovrai pagarlo. I minori di 18 anni non devono pagare.

Abitazione

Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio oppure ospita uno straniero, anche se parente, o assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze, oppure cede allo straniero la proprietà o il beneficio di beni immobili posti sul territorio italiano, è tenuto a darne comunicazione scritta entro 48 ore all’autorità locale di pubblica sicurezza (questura, commissariato, carabinieri). Questa comunicazione deve contenere le generalità del denunciante, quelle dello straniero, gli estremi del passaporto che lo riguardano e l’esatta ubicazione dell’immobile ceduto allo straniero o in cui lo stesso è ospitato o in cui presta servizio.
Lo straniero deve comunicare le iscrizioni e le variazioni anagrafiche sul territorio Italiano.

Informazioni e assistenza

Per ulteriori informazioni generali sulle pratiche, visitate il sito Portale Immigrazione in più lingue oppure chiamate il numero gratuito dell’Anci 800309309, attivo 24 ore su 24.
Per informazioni sullo stato di avanzamento delle richieste di rilascio e rinnovo dei documenti di soggiorno presentate dopo il 6/11/2006 chiamate il Contact Center 848.855.888 (costo della chiamata pari alla tariffa urbana applicata dal vostro operatore telefonico) attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00.

Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari si trova in:

STAMPA

© 2001-2013 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su