Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Fare documenti

Certificato igienico sanitario

Cosa

E' un documento che attesta che l'alloggio è adeguato dal punto di vista igienico-sanitario e abbastanza grande per il numero di persone che ci vivono.
Questi sono i requisiti che deve rispettare:

Monolocale
Mq 28 -> massimo 1 persona
Mq 38 -> massimo 2 persone
Due o più locali
Mq 28 -> massimo 1 persona
Mq 33 -> massimo 2 persone
Mq 42 -> massimo 3 persone
Mq 56 -> massimo 4 persone
Mq 66 -> massimo 5 persone
Mq 76 -> massimo 6 persone
Mq 86 -> massimo 7 persone
Mq 96 -> massimo 8 persone
Mq 106 -> massimo 9 persone

Un tecnico incaricato dal Comune fa un sopralluogo per verificare che l'alloggio rispetti effettivamente questi parametri. Nel caso l'esito del sopralluogo risulti negativo per necessità di effettuare adeguamenti a norma degli impianti e/o interventi edilizi segnalati, l'ulteriore sopralluogo di verifica degli adempimenti comporterà un secondo pagamento dell'importo.

Il certificato ha validità 6 mesi.

Chi

I cittadini extracomunitari che vogliono ottenere:
- il ricongiungimento familiare.
- la coesione familiare
- la conversione del motivo di soggiorno lavoro - famiglia

Come

Dovete andare all’ufficio Anagrafe martedì dalle 8.15 alle 16.00.
 
Portate la richiesta di certificazione igienico sanitaria. Inoltre dovete portare questi documenti in originale e in fotocopia:

1. ricevuta del pagamento di € 76,86 effettuato a favore di “Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Milano”, per l'attività di verifica dei requisiti igienico-sanitari”, sul c/c postale n. 4741783
2. due marche da bollo da € 16,00.
3. contratto registrato di proprietà o di affitto o di comodato;
4. planimetria dell’appartamento rappresentante l'ultima situazione autorizzata dal Comune di Sesto San Giovanni (indicare anche il numero della pratica edilizia rilasciata dal Comune) o, in alternativa, compilazione del mod. B con scheda catastale;
5. permesso/carta di soggiorno valida;
6. carta d’identità o passaporto;
7. delega insieme a fotocopia documento d’identità del delegato, nel caso in cui il richiedente non possa vebire allo sportello
9. certificazione di conformità dell'impianto alimentato a gas metano e dell'impianto elettrico dell'appartamento (legge 46/90 e le sue successive modifiche ed integrazione) completi di visura camerale della ditta installatrice. 
n.b. tutti i fogli devono essere timbrati e firmati dal tecnico.

Se sono presenti cointestatari, allegare anche fotocopia documento d’identità dei cointestatari.

Quanto

Per il certificato bisogna pagare:
- 2 marche da bollo di 16,00 € da portare all’atto della richiesta
- 76,86 € da pagare in posta con bollettino e da consegnare allo sportello per ritirare il certificato insieme al modulo di richiesta e ai documenti sopra indicati
il bollettino postale dovrà essere intestato a: "collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Milano" piazza Sant’Ambrogio 21 - 20123 Milano. Il C/C postale è il n. 4741783
- 0,70 € (di cui 0,52 € per diritti segreteria e 0,18 € per rimborso stampati) da pagare allo sportello per il ritiro del certificato.
Una volta che l’Uffico Stranieri ha controllato tutti i documenti, il pagamento del bollettino e i moduli di richiesta, la domanda dovrà essere protocollata a cura del cittadino.
La certificazione non potrà essere ritirata prima di 30 giorni dalla data di protocollazione della domanda.

Riferimenti normativi

Legge 15/07/2009 n. 94

Circolare del Ministero dell’Interno n. 7170 del 18/11/2009

Decreto Ministeriale 05/07/1975

D.L.vo 25/07/1998 come modificato dalla Legge 30/07/2002 n 189

Certificato igienico sanitario si trova in:

STAMPA

foto di una famiglia

Ufficio

Anagrafe
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:02/2496338, chiama da lunedì a sabato
fax:02/2496531
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su