Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Pagare i tributi

Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani - TARSU

Cosa

La tassa per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani va pagata da tutti gli utenti di locali, immobili o aree indicati dalla legge come tassabili (abitazioni, box, uffici, negozi, magazzini e loro pertinenze ecc.), indipendentemente dal fatto che gli occupanti siano o meno i proprietari degli immobili.

Come

Per utenze domestiche (abitazioni e loro pertinenze quali box, cantine ecc.) è necessario procedere nel seguente modo.
In caso di occupazione di un immobile con contestuale richiesta di residenza, il contribuente potrà ritirare il modulo per la Tassa Smaltimento Rifiuti direttamente all’Ufficio Anagrafe contestualmente alle pratiche di residenza e consegnarlo presso lo stesso.
In caso di occupazione di un immobile senza variazione della residenza (occupazione appartamento a disposizione, box, cantina ecc.), la denuncia per l'applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni va presentata direttamente all’Ufficio Tassa Smaltimento Rifiuti.

Per utenze non domestiche (attività commerciali, industriali, artigianali ecc.) si deve presentare all’Ufficio Tassa Smaltimento Rifiuti sia la denuncia per l’occupazione sia la denuncia di inizio attività.
Si ricorda che in caso di cessazione dell’attività, si dovrà presentare tempestivamente la relativa denuncia.

Tutti e tre i moduli sono scaricabili da questa pagina.

Dove

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:

  • Ufficio Tassa Smaltimento Rifiuti – Via Benedetto Croce n.12 – 4° piano tel. 0224885602 - fax 0224966905 – mail serv_tributi@sestosg.net
  • Solo per le cartelle esattoriali relative alla tassa fino all'anno 2012: Equitalia Esatri SpA- sportello di Sesto San Giovanni, piazza don Mapelli 73. Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8.20 alle ore 13.00. Numero verde 800.178.078 gratuito da telefono fisso e
    lo 02 3679 3679 da cellulare (secondo piano tariffario)
    Attivi 24 ore su 24, con operatore dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18

    Quando

    La denuncia va presentata entro il 20 gennaio dell'anno successivo a quello di occupazione e vale fino a quando non si verificano modifiche della situazione.
    Anche in caso di modifiche (ampliamenti, diminuzioni o aumenti di superficie, variazione di indirizzo, cambio di ragione sociale o di intestatario della pratica) va presentata denuncia di variazione entro lo stesso termine.
    In caso di cessazione, la denuncia va presentata tempestivamente.

    Se la denuncia non viene presentata nei termini o se quanto viene dichiarato viene accertato non corrispondente al vero, si applicano le sanzioni previste dalle leggi vigenti.

    Quanto costa

    La tassa è determinata in relazione alla superficie del locale, dell'immobile o dell'area occupata.

    In alcuni casi si ha diritto a una riduzione: unico occupante (riduzione del 30%); abitazione a uso stagionale, ossia immobile non abitato per un periodo superiore a sei mesi all'anno; produzione da parte di utenze non domestiche, di rifiuti speciali assimilati a quelli urbani, qualora siano avviati al recupero tramite soggetti autorizzati.

    Il Comune provvede direttamente alla riscossione della tassa, comprensiva delle addizionali ex Eca e ex Meca, del tributo provinciale di cui all'art.19 del D.Lgs n.504/1992 e della maggiorazione di competenza statale di cui all'art.14, comma 13 del DL. n.201/2011 convertito dalla Legge 214/2011 mediante l'invio ai contribuenti, anche a mezzo posta semplice, di avvisi di pagamento recanti l'indicazione delle superfici imponibili, delle destinazioni d'uso e degli importi dovuti.

    Il versamento deve essere effettuato mediante modello unico di pagamento F24 o mediante apposito bollettino di c/c postale conforme al modello approvato con il Decreto interministeriale del 14.05.2013 – Ministero dell'Economia e delle Finanze

    Allo scadere del termine stabilito per il versamento vengono avviate le procedure ai fini della riscossione coattiva delle partite non saldate, ai sensi della normativa vigente.

    Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani - TARSU si trova in:

    STAMPA

riufiutibidone

Ufficio

Gestione imposte e tasse comunali
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:ICI/IMU: 02/24885601, TARSU/TARES: 02/24885602
Scrivici
per contattarci

TARI e TARSU - tassa smaltimento dei rifiuti
via Benedetto Croce n. 12
Sesto San Giovanni (Mi)
tel:centralino 02/24885602
fax:02/24966905
Scrivici
per contattarci

 

© 2001-2013 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su