Vai al menu | Vai al contenuto

Rss

Partecipare alle attività del Comune

PEBA - Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche

Cos’è il PEBA

Il PEBA, Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche, è uno strumento di rilievo delle barriere architettoniche presenti negli spazi e negli edifici pubblici e di programmazione nel tempo del loro superamento.

"Per barriera architettonica si intende qualsiasi ostacolo fisico che limita o nega l’uso ai cittadini di spazi, edifici e strutture e, in particolare, impedisce la mobilità dei soggetti con difficoltà motoria, sensoriale e/o psichica, di natura permanente o temporanea...”. (L.R. 20 febbraio 1989, N. 6) 

La legge italiana, che prevede la predisposizione di PEBA già dal 1986 (legge finanziaria n. 41/1986.), non ne definisce nel dettaglio i contenuti  e le amministrazioni pubbliche hanno ampi margini di autonomia nell’elaborazione del  piano stesso.
E’ per questo motivo che l’individuazione di una strategia di azione, che comprenda finalità ed obbiettivi, assume un ruolo decisivo.

Il PEBA di Sesto si propone di:
- essere uno strumento di conoscenza in termini di accessibilità di edifici e spazi pubblici
- individuare “soluzioni-tipo”  per i vari casi che si riscontrano sul territorio
- assegnare delle priorità agli interventi
- stimare i costi
- programmare gli interventi in un arco di tempo definito.

Accantonamenti obbligatori

La legge Regionale obbliga i Comuni Lombardi a destinare una quota non inferiore al 10% degli oneri di urbanizzazione all’abbattimento delle barriere architettoniche (6/1989 art. 15).


Cosa fa il Comune

Il Comune, delibera G.C. n. 358 del 22/10/2018 ha voluto riprendere il percorso avviato con la deliberazione di C.C. n. 41 del 04/07/2016, rimasto interrotto nel 2017.

Sono stati assegnati agli uffici tecnici 13 mesi per la redazione dei documenti di piano (fine febbraio 2020), è stato individuato un gruppo di lavoro interdisciplinare fra i vari ambiti del Comune e, quale elemento cardine della predisposizione del PEBA, è stata indicata la necessità di un percorso di progettazione partecipata.

Gli uffici comunali si sono messi all’opera per individuare delle linee di azione, stabilire soluzioni tipo ed elaborare modalità condivise di rilievo del territorio comunale. Sono inoltre in corso di attivazione i tirocini curricolari con gli studenti del Politecnico di Milano.


Il primo Lotto operativo del PEBA

In parallelo alla predisposizione del PEBA, la cui adozione è prevista a fine febbraio 2020, sono stati programmati nel piano Triennale Opere Pubbliche 2019-21 adottato, alcuni “interventi pilota” utili alla redazione finale del PEBA, individuati nel PEBA – 1° LOTTO.

Il Comune, oltre a riprendere la redazione del PEBA, ha voluto designare, già nel 2019, i fondi stanziati per abbattimento delle barriere architettoniche alla realizzazione del PEBA 1° lotto (con la deliberazione 358 del 22/10/2018).

Un po’ di storia
Nel 2017 in esecuzione delle precedenti delibere PEBA di Consiglio (41/2016) e di Giunta (28/2017), gli uffici avevano già svolto  una prima dettagliata indagine su parte del territorio (nello specifico il nord-ovest della città: quartieri Rondò, Torretta, Rondinella, Baraggia, Restellone) ed avevano "mappato"  tutti i luoghi dove risultavano assenti le rampe per superare i dislivelli.

Nel 2019 dunque si inizia l’attuazione del primo lotto operativo del PEBA., in attesa del completamento del censimento/mappatura su tutto il terrirorio urbano, per il quale gli interventi potranno essere finanziati nei prossimi anni, anche mediante individuazione di ulteriori lotti.

Guarda la tavola degli interventi del PEBA- 1° lotto


Il percorso di progettazione partecipata

Predisponiamo un percorso di progettazione partecipata che prevede: riunioni pubbliche, possibilità di inviare le segnalazioni di barriere architettoniche, un tavolo di progettazione partecipata con i rappresentanti di categorie.
Torta a trovarci, pubblicheremo qui tutte le novità sul percorso!

Al via il Tavolo di progettazione partecipata

Mercoledì 15 maggio 2019 c’è stato il primo Tavolo di progettazione partecipata, composto da cittadini e associazioni portatori di interesse sul tema delle barriere architettoniche. C’erano anche i tecnici del comune, due consiglieri comunali, alcuni rappresentanti della consulta cittadina dello sport e gli studenti tirocinanti del Politecnico di Milano.
Insieme abbiamo iniziato ad affrontare il tema dei marciapiedi e degli attraversamenti pedonali di Sesto e nella prossima riunione parleremo delle aree verdi, dei parchi e dei giardini, in attesa delle segnalazioni che ci arriveranno dai questionari.
Grazie a tutti per aver partecipato con entusiasmo e per aver portato idee e suggerimenti!

Materiali utili

Presentazione del PEBA

• Il Cronoprogramma

Rilievo barriere architettoniche 2017

PEBA - Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche si trova in:

STAMPA

logo PEBAbarriera archiettonicamano di anziano con il bastone

Ufficio

Edilizia pubblica
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
fax:02/2496447
per contattarci

Infrastrutture e reti - manutenzione strade
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
fax:02/2496447
per contattarci

Infrastrutture e reti - manutenzione strade
piazza della Resistenza n. 20
Sesto San Giovanni (Mi)
fax:02/2496447
per contattarci

 

© 2001-2015 Comune di Sesto San Giovanni, Piazza della Resistenza, 20 - CAP 20099, tel. 02.24961, P.IVA 00732210968, C.F. 02253930156
Il portale del cittadino dal 20/08/01 è iscritto nel registro dei periodici (n.1536) del Tribunale di Monza

Torna su